Juventus-Napoli, Pirlo: “Persi troppi punti, commesso un errore. Dybala? Spero in una cosa”

Le parole del tecnico bianconero

Juventus

Critiche? Sono abituato, per un allenatore è così. Lo sapevo ancor prima di iniziare e non mi trova impreparato.

Queste le parole di Andrea Pirlo, intervenuto al termine della sfida di Serie A contro il Napoli. Il tecnico della Juventus è stato chiamato a rispondere ad alcune domande ai microfoni di Sky Sport, ai quali si è reso protagonista di diversi chiarimenti sulla sfida e sul percorso stagionale intrapreso dai bianconeri. Ecco le sue parole: “Abbiamo lasciato troppi punti per strada per questo atteggiamento, magari non siamo stati incisivi in partite che potevano essere abbordabili e invece non abbiamo affrontato con lo spirito di stasera. Quando vuoi vincere, ti sacrifichi, ti aiuti, alla fine porti a casa il risultato e non sempre l’abbiamo fatto. Arrivavamo alle partite scarichi, pensando che fosse tutto facile contro squadre sotto di noi. E invece sono quelle che portano via punti. Ora non possiamo permetterci di mollare”.

Juventus-Napoli, Paratici: “Puntiamo la zona Champions League, siamo positivi. L’ombra di Allegri su Pirlo? Rispondo così”

Juventus

Pirlo ha poi proseguito tornando sull’eliminazione della Champions League, paragonandola all’attuale distanza dal primo posto in Serie A occupata dall’Inter“Cosa pesa di più? Tutte e due. Quando giochi per la Juventus gli obiettivi non li scegli. Potevamo andare avanti in Champions, ma abbiamo mancato l’appuntamento ed è stato un brutto colpo. E poi abbiamo perso col Benevento. Sono state due grandi delusioni. Vedere le partite ieri sera ci ha dato grande rabbia, perché potevamo esserci noi”.

Serie A, Juventus-Napoli 2-1: decidono CR7 e Dybala, Pirlo vola al 3° posto. La classifica

Chiosa finale del tecnico legata al ritorno con gol di Paulo Dybala, uscito da un calvario molto lungo tormentato da infortuni e problemi fisici: “Quando hai un giocatore come Dybala a disposizione cerchi sempre di farlo giocare, non l’abbiamo quasi mai avuto. Quando ti manca uno così diventa difficile, e quando torna ti aiuta a vincere. Futuro? Ha un anno ancora di contratto, speriamo di poterlo tenere”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy