Juventus-Atletico Madrid, Higuain: “Felice di essere rimasto, ma non mi accontento. CR7 e la staffetta con Dybala…”

Le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dall’attaccante della Juventus alla vigilia della sfida contro l’Atletico Madrid

higuain

Parola a Gonzalo Higuain.

L’attaccante della Juventus è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della sfida di Champions League contro l’Atletico Madrid, in programma domani sera all’Allianz Stadium. Diversi i temi trattati dal numero 21 bianconero: dalla scelta di restare a giocare in quel di Torino in estate, al suo rapporto con il tecnico Maurizio Sarri. Di seguito, le sue dichiarazioni.

“Io il miglior Higuain? Non faccio paragoni, provo a crescere ogni anno, mettendomi in discussione. Ho avuto grandi compagni, provo a imparare da loro. Sto bene mentalmente e fisicamente. La situazione è buona ma manca tanto e non mi accontento. Mi accontenterò a giugno quando la Juventus vincerà qualcosa di importante. Sono felice della scelta che ho fatto in estate. Sono felice di essere qui, ho vissuto anni bellissimi. Non mi accontento di questo momento, la stagione è lunga, dobbiamo dimostrare tanto. L’alternanza con Dybala? Quando ci sono grandi giocatori funziona così. Ogni opportunità che ci dà il mister diamo tutto. Siamo felici di questo e l’allenatore ci ha aiutato. Se sarei rimasto anche senza Sarri? Sarri mi ha detto che dovevo cambiare la testa. Aveva ragione. Sto cercando di dimostrare quello che valgo, abbiamo ancora tante partite da giocare. Il mister è sempre andato crescendo, mi ha fatto fare il record di gol in Serie A. Con l’allenatore ho vissuto le migliori stagioni della mia carriera. Sono felice di lavorare con lui. Faccio quello che mi chiede. Sto provando a fare il meglio”, ha spiegato.

CR7 E GOL – “Come mi trovo con CR7? Ho giocato con lui nel Real Madrid e ora qui. Sono felice di giocarci di nuovo insieme. Io con Dybala o Ronaldo? Sono due giocatori grandissimi. Mi adatto alla loro qualità per avere il maggior profitto possibile. Non vivo più il gol come un’ossessione? Forse è vero, non mi preoccupo se segno tanto o poco. Nelle scorse partite ho avuto qualche occasione, potevo segnare di più è vero. Però non si può dire che la stagione fin qui non sia positiva. L’Atletico Madrid? Bisogna rispettare l’Atletico, tutti sanno quello che ha fatto negli ultimi anni. Dobbiamo vincere per essere i primi del gruppo”, ha concluso Higuain.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy