Juve Stabia-Palermo, torna l’incubo Covid: nessuno degli assenti di ieri sarà recuperabile. La situazione

Le ultime in vista della sfida in programma giovedì pomeriggio

“Altro che luce in fondo al tunnel”.

Scrive così l’edizione odierna del “Giornale di Sicilia”. Nella giornata di ieri, a poche ore dal match contro il Catania, la notizia: a seguito del ciclo di tamponi effettuati nella giornata di domenica 8 novembre, sono emersi, tra i diciotto calciatori convocati, sei giocatori nuovamente positivi al Coronavirus, seppur con blande tracce virali e totalmente asintomatici. Successivamente, i risultati del tampone “giorno gara” hanno evidenziato un totale di sette tesserati positivi. Per questo motivo, in occasione del derby di Sicilia, il Palermo è sceso in campo con undici uomini contati, oltre al giovane portiere Matranga, unico ricambio in panchina.

Si tratta di sette calciatori facenti parte del gruppo dei rientrati, risultati positivi nella settimana di Palermo-Turris, ma che si erano “negativizzati”. Alcuni di loro erano anche partiti alla volta di Catanzaro, avendo ottenuto l’idoneità sportiva. Eppure, i test di ieri hanno dato ancora una volta esito positivo. “Una positività debole, ma la Figc non fa distinzioni in merito alla carica virale, dunque da protocollo scatta l’esclusione dal gruppo squadra e la quarantena. Un’altra volta”.

Ma non solo; oltre alle sette positività di ieri, sono ancora cinque i rosanero ancora in isolamento: Lancini, Luperini, Marong, Santana e Somma. Dunque, considerando i calciatori convocati per Palermo-Catania, i sette assenti erano Accardi, Doda, Fallani, Floriano, Lucca, Peretti e Silipo.

Intanto, ieri mattina, aspettando gli esiti dei due tamponi “incerti”, “la società ha attivato i propri canali con la Lega Pro per capire se gli squalificati Broh e Crivello dovessero rientrare nel conteggio dei giocatori disponibili, dato che nel regolamento si parla apertamente della possibilità di ‘schierare’ i tredici calciatori”, si legge.

Tuttavia, i problemi non finiscono qui. Giovedì, infatti, gli uomini di Roberto Boscaglia affronteranno in trasferta la Juve Stabia “e non ci sarà modo di recuperare nessuno dei calciatori attualmente positivi al Coronavirus”. Ragion per cui, salvo ulteriori contagi, il Palermo giocherà con la stessa formazione di ieri, più il rientrante Broh. “Un’emergenza che potrebbe subire ulteriori repliche, dato che domenica si giocherà contro la Paganese e tre giorni dopo ancora contro il Potenza. Tre sfide in una settimana, con una rosa ridotta ai minimi termini. Un incubo dal quale il Palermo non riesce ancora a svegliarsi”, conclude il noto quotidiano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy