Juve Stabia-Palermo, sfida col rebus tamponi: Boscaglia spera di recuperare qualcuno dei sette positivi

L’emergenza non è ancora finita, nuovi test in vista della Juve Stabia

ritiro palermo

“Sfida allo Stabia col rebus tamponi”

Scrive così l’edizione odierna de “La Repubblica”. Lo scorso lunedì, a poche ore dal match contro il Catania, la notizia: a seguito del ciclo di tamponi effettuati nella giornata di domenica 8 novembre, sono emersi, tra i diciotto calciatori convocati, sei giocatori nuovamente positivi al Coronavirus, seppur con blande tracce virali e totalmente asintomatici. Successivamente, i risultati del tampone “giorno gara” hanno evidenziato un totale di sette tesserati positivi. Per questo motivo, in occasione del derby di Sicilia, il Palermo è sceso in campo con undici uomini contati, oltre al giovane portiere Matranga, unico ricambio in panchina per Roberto Boscaglia.

Domani il Palermo sfiderà la Juve Stabia, per la gara valida per decima giornata del campionato di Serie C-Girone C, e solo oggi in base all’esito dei tamponi, il tecnico nativo di Gela saprà su quanti giocatori potrà contare. Una piccola buona notizia c’è, “rispetto ai dodici inseriti in distinta lunedì sera contro il Catania, Boscaglia recupera uno dei due squalificati, Jeremie Broh, ma perde Nicola Valente che si è infortunato nel corso del derby. Ci sarà poi da fare i conti con le scorie di una partita intensa e senza sostituzioni come quella giocata lunedì sera”.

Tuttavia, i problemi non finiscono qui, domenica 15, infatti, i rosanero affronteranno la Paganese al ‘Renzo Barbera’ e non ci sarà “nemmeno il tempo di tirare il fiato”. Per quella partita, però, Crivello tornerà fra i disponibili e Boscaglia recupererà un uomo in più. In questo delicato momento però “programmare il lavoro a lunga scadenza per lo staff tecnico è impossibile, soprattutto perché il ciclo di partite ravvicinate andrà avanti con quella del 18 novembre contro il Potenza”, si legge.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy