Javier Pastore, no al Milan: “A Parigi sto bene e voglio vincere ancora con questa maglia”

Seppur indirettamente, il Flaco Pastore dice NO a un suo probabile trasferimento al Milan, come vociferato nelle ultime settimane: “Voglio vincere ancora titoli con questa maglia”.

Il 20 giugno prossimo compirà 28 anni. Javier Pastore, al Paris Saint-Germain dal 2011 continua ad essere un uomo mercato per i francesi che, però, non sembrano avere alcuna intenzione di lasciar partire il Flaco.

Né, tanto meno, l’argentino ha voglia di cambiar maglia nel futuro prossimo. Il suo contratto scadrà nel 2019 e, dopo una stagione disputata non al meglio, spera di potersi rifare nell’annata 2017-18, sempre all’ombra della Tour Eiffel. “La cosa più importante per una squadra è vincere titoli. Mi sento bene a Parigi e ho ancora voglia di vincere con questa maglia. La filosofia del club è quella di conseguire più trofei possibili ed è il mio stesso obiettivo”, ha raccontato nelle ultime ore il Flaco. Una risposta, seppur indiretta, alle avances ricevute dai dirigenti del Milan (e non solo), che vorrebbero l’ex Palermo per ripartire e ricreare un ciclo vincente.

Intanto, una settimana fa, approfittando dei giorni di sosta, Javier Pastore, è tornato a Palermo, città a cui è particolarmente legato, soprattutto dal punto di vista sentimentale dato che sua moglie, Chiara Picone, è proprio palermitana. Una vacanza e poco più, per il Flaco, tra il lungomare di Mondello e le vie della città. I tifosi rosanero più fortunati sono riusciti anche a fotografarlo.

Javier Pastore a Palermo - Foto di Vincenzo Giammanco
Javier Pastore a Palermo – Foto di Vincenzo Giammanco
Javier Pastore a Palermo: Foto Instagram
Javier Pastore a Palermo: Foto Instagram
5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. E pensare che questi due giocavano insieme al Palermo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Massimo Zito - 4 anni fa

      Con Miccoli e ilicic in attacco

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Massimo Zito - 4 anni fa

      Completavano un reparto micidiale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Tony Ingrassia - 4 anni fa

      Il quartetto era MICCOLI PASTORE CAVANI AMAURI

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Quando si stufa di Parigi torna al Palermo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy