Italia, Verratti: “Ad Atene un test importante, Grecia diretta rivale per Euro2020. Mancini? Una scoperta”

Italia, Verratti: “Ad Atene un test importante, Grecia diretta rivale per Euro2020. Mancini? Una scoperta”

Le parole del centrocampista azzurro, Marco Verratti, in vista della gara contro la Grecia

L’Italia di Mancini si prepara alla trasferta di Atene.

Gli azzurri tornano in campo per la sfida contro la formazioni di Aggelos Anastasiadīs, valida per le qualificazioni agli Europei 2020 di calcio. Dopo le vittorie maturate contro Finlandia Liechtenstein, la nazionale italiana, affronterà la Grecia nella terza giornata del Gruppo J con l’obiettivo di maturare una vittoria che gli consentirebbe di mantenere la testa del girone. Un desiderio ambizioso di cui, il centrocampista Marco Verratti, ha parlato direttamente dal ritiro di Coverciano.

“Quella di Atene e’ una trasferta molto difficile. La Grecia e’ una nazionale che come noi ha cambiato tanto, e’ una squadra che gioca molto bene. Abbiamo visto un bel po’ di video su di loro, giocheremo in uno stadio difficile e caldo, da loro c’e’ grande passione. E’ una partita importante, anche perche’ credo che la Grecia sia una delle nostre concorrenti per arrivare primi in questo gruppo, sara’ un test importante. Ci faremo trovare pronti, stiamo preparando benissimo la partita e sono sicuro che faremo una grande gara”.

Il talento ex Pescara, si è inoltre soffermato sul lavoro sinora svolto dal ct Roberto Mancini in azzurro: “Mancini e’ stata una grandissima scoperta perche’ mi ha dato subito quella fiducia che un po’ mi mancava, mi ha fatto subito sentire importante. Penso che vede il calcio come lo vedo io, sa che oggi la tattica e’ importante ma che soprattutto bisogna mettere a proprio agio i giocatori a disposizione. Con lui mi sono subito sentito a mio agio e spero di continuare a ripagare la fiducia che mi ha dato. Il mister e’ stato capace di creare un bel gruppo, tutti si sentono importanti, possiamo ritornare ai vertii dove l’Italia merita di stare, visto che abbiamo passato tutti quanti degli anni un po’ brutti”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy