Italia, Sconcerti duro con Chiesa: “Se ci fosse Zaniolo in Nazionale, Federico farebbe panchina”

Le dichiarazioni del noto giornalista

sconcerti genoa

Mario Sconcerti commenta le prestazioni di Federico Chiesa.

Il passaggio dell’esterno della Fiorentina, guidata da Beppe Iachini, alla Juventus di Andrea Pirlo è stato il colpo di mercato più rilevante di questa particolare sessione estiva. Il trasferimento di Chiesa in bianconero è stato portato a termine con la formula del prestito oneroso biennale (3 milioni il primo anno, 7 milioni il secondo), con un diritto di riscatto fissato a 40 milioni dieuro più 10 di bonus. Un corteggiamento durato a lungo, già da diversi mesi, e portato a termine l’ultimo giorno disponibile di calciomercato, il 5 di ottobre.

Fiorentina, Borja Valero: “Pronto a giocarmi il posto fino all’ultimo. Chiesa? Professionale fino all’ultimo”

Il noto giornalista Mario Sconcerti, intervenuto ai microfoni di TMW Radio, ha commentato l’approdo al club bianconero di Federico Chiesa, aggiungendo anche un proprio parere in merito all’utilizzo del giovane esterno d’attacco nella Nazionale del CT Roberto Mancini: “Se la Juventus ha speso 60 milioni per Chiesa, vuol dire che ha le idee chiare sul suo valore. Per me gli farà bene stare alla Juve, avrà delle regole ben precise e per lui che è un giocatore disordinato sarà utile. Chiesa rende bene se ha tanto campo davanti a lui, mentre nella Nazionale si gioca con la palla al piede. In questo momento sarebbe un secondo titolare, perché se ci fosse Zaniolo, giocherebbe lui“.

VIDEO Fiorentina, Pradè al veleno: “Chiesa? Ci siamo tolti un peso”. Poi attacca il padre Enrico…

Juventus, Lippi: “Pirlo un talento. Chiesa? Tutto sul suo ruolo, 10 gol alla portata”

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy