Inter, Nainggolan sicuro: “E’ giunto il momento di alzare il mio primo trofeo. Su Totti e la Roma…”

Inter, Nainggolan sicuro: “E’ giunto il momento di alzare il mio primo trofeo. Su Totti e la Roma…”

Le parole dell’ex centrocampista giallorosso, Radja Nainggolan, rilasciate a poche ore dal successo contro la formazione guidata da Stefano Pioli

Continua il momento positivo dell’Inter.

Dopo un avvio di stagione deludente, i nerazzurri, sono riusciti ad invertire il trend negativo maturando tre vittorie di fila tra Champions League e campionato. A margine del match contro la Fiorentina – terminato per 2-1 a favore dei padroni di casa – il centrocampista, Radja Nainggolan, ha parlato dell’attuale momento vissuto dalla sua squadra: “Quest’anno gli obiettivi sono quelli di migliorare rispetto all’anno scorso, siamo partiti un po’ male ma queste due vittorie ci hanno rimesso in carreggiata. All’Inter mi son trovato subito a mio agio, sono contento di come mi hanno accolto. Spero di togliermi molte soddisfazioni. Ogni partita va giocata, siamo partiti bene con il Tottenham, ma ci sono altre 5 partite. Queste gare ti danno qualcosa in più, una volta superato il girone non si sa mai come può finire. E’ sempre bello giocare davanti uno stadio pieno”.

L’ex Roma, approdato in nerazzurro proprio questa estate, ha inoltre parlato dei suoi obiettivi stagionali: Voglio sicuramente vincere, non ho mai alzato un trofeo ma non è mai troppo tardi. Magari è arrivato il momento giusto, ma voliamo basso. Meglio non dire niente. C’è tanta aspettativa, ma dobbiamo continuare così. Vincere a Genova con la Samp è difficile, anche con la Fiorentina è stata una gara importante. Ciò dimostra che siamo una squadra forte, dipenderà da noi come continuare”.

Durante l’intervista rilasciata a “Sky Sport”, Nainggolan, ha spiegato la sua esultanza con l’inchino durante il match contro il Bologna: “Al momento non c’avevo pensato, avevo saltato le prime due gare ed era per dare il mio benvenuto, è stato un gesto spontaneo. La cosa più importante è comunque la vittoria di squadra”.

Infine, il centrocampista, ha parlato del suo rapporto con il tecnico, Luciano Spalletti: “Mi sono trovato molto bene con lui a Roma, abbiamo fatto risultati importanti. Spero di potermi togliere soddisfazioni anche qua, mi hanno voluto lui e la società. Non voglio più tornare su come sono andate le cose con la Roma. Totti? Aver giocato con uno come lui è stato uno dei momenti più belli della mia carriera, sono sempre in contatto con lui. Roma in difficoltà? Ho sempre buoni rapporti con i miei ex compagni, ma ora penso all’Inter”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy