Giugliano-Palermo, Santana in forte dubbio: argentino ancora a riposo. Kraja ok, Crivello verso il recupero

L’attaccante classe 1981 è ancora ai box e questo pomeriggio non dovrebbe scendere in campo per l’amichevole contro il Città di Carini. Domani il giorno della verità

Altro giorno di riposo forzato per Santana, la cui presenza in campo nella sfida di domenica contro il Giugliano appare sempre più in dubbio“.

Apre così l’edizione odierna de Il Giornale di Sicilia parlando delle condizioni dell’attaccante del Palermo, Mario Alberto Santana. L’argentino, che ha accusato dei problemi muscolari al flessore in occasione della gara contro l’Acr Messina, anche ieri non ha lavorato con il resto del gruppo. Per l’ex Genoa il giorno della verità sarà quello di domani, col classe 1981 che non dovrebbe nemmeno prendere parte al test amichevole in programma oggi pomeriggio contro il Città di Carini.

Giugliano-Palermo, grandi numeri: rosanero difesa bunker, gialloblù attacco da record. La coppia De Vena-Caso Naturale è devastante

Ancora ai box anche Mendola (che non dovrebbe scendere in campo questo pomeriggio) e Crivello, che sta proseguendo il programma di recupero e dovrebbe essere completamente a disposizione per il derby interno contro l’Acireale in programma l’8 dicembre. Il centrale palermitano sta recuperando velocemente, ma per il momento Pergolizzi non sembra intenzionato a rischiarlo per la gara di domenica contro il Giugliano, anche in virtù del fatto che il tecnico rosanero avrà a disposizione Lancini.

Palermo, nodo “Tenente Onorato”: obiettivo riportare i rosanero a Boccadifalco. Incontro tra Sagramola e il generale Scardino

Peretti ha invece abbandonato la seduta con leggero anticipo per via di una sindrome influenzale che ha già colpito diversi elementi del gruppo, tra cui Ricciardo, che nell’ultima gara è stato costretto a partire dalla panchina. Rientrato anche l’allarme Kraja, col centrocampista che ha sostenuto solo la prima parte di allenamento, ma il rischio stop è scongiurato. Per il club, infine, è arrivata una multa da 600 euro per il lancio di una bottiglietta dagli spalti in occasione della sfida di domenica scorsa.

Palermo, il segreto delle seconde linee: le armi di Pergolizzi. Le alternative non deludono e mettono in difficoltà il tecnico

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy