Giovanili Palermo, Argento: “Occasione per ricreare entusiasmo, qui c’è fame di calcio ma la Sicilia è indietro”

Giovanili Palermo, Argento: “Occasione per ricreare entusiasmo, qui c’è fame di calcio ma la Sicilia è indietro”

Rosario Argento cura i nuovi talenti del club rosa: “Abbiamo vinto tre titoli e lanciato tanti ragazzi quando c’ero anche io nel settore giovanile”

Il “nuovo Palermo” targato Hera Hora riparte dai giovani.

Fin dal primo giorno questo è stato uno degli obiettivi principali del presidente rosanero Dario Mirri, con la società siciliana che ha dato grande importanza alla ricostruzione del settore giovanile, affidato a Rosario Argento e a Leandro Rinaudo, ripartendo con cinque squadre, i cui allenatori sono già stati scelti: Juniores (obbligatoria da regolamento Lnd), Under 17, Under 15 ed Esordienti 1° anno (2008) e 2° anno (2007).

Argento possiede grande esperienza nelle giovanili e torna in campo dopo aver ottenuto dei risultati importanti in passato. Di seguito le sue dichiarazioni rilasciate ai taccuini de Il Corriere dello Sport: “Abbiamo vinto tre titoli quando c’ero anche io nel settore giovanile. Abbiamo lanciato tanti ragazzi, con noi ha iniziato Liverani e tanti giovani che hanno fatto strada. Lavorare nel settore giovanile è la cosa più bella. Adesso prendiamo ad esempio Sassuolo e Atalanta, prima eravamo noi la squadra da temere. Anche i genitori sono i protagonisti della crescita dei ragazzi. A Palermo c’è fame di calcio, ma la Sicilia è indietro. Questa può essere l’occasione per ricreare entusiasmo“.

(VIDEO Palermo, parla Giovanni Randisi (pres. Cus Palermo): “Felici di ospitare i rosanero. Da settembre? Se il Palermo chiederà ne parleremo”)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy