Filippi: “Saraniti ha lo spirito giusto, Silipo può risolvere le gare. Teramo, playoff e futuro, dico la mia”

Le parole del tecnico rosanero, Giacomo Filippi, all’indomani del successo maturato contro la Virtus Francavilla

filippi

Il Palermo batte la Virtus Francavilla e chiude il campionato al 7° posto.

Missione compiuta per il Palermo, che vince fuori casa 3-1 contro la Virtus Francavilla e sorpassa il Foggia al settimo posto, nell’ultimo match della regular season del campionato di Serie C. Un traguardo importante per la formazione rosanero che affronterà domenica il Teramo al “Renzo Barbera” nel primo turno dei playoff, avendo a disposizione 2 risultati utili su 3 in virtù del miglior piazzamento. A tracciare un bilancio della stagione della compagine siciliana all’indomani del match del “Giovanni Paolo II” è il tecnico del Palermo, Giacomo Filippi, intervenuto ai microfoni di “TRM” durante la trasmissione “Zona Vostra”.

Le critiche della scorsa settimana? Contro la Cavese è stata fatta una prestazione mediocre, ma ieri la Cavese ha pareggiato con l’Avellino che ha perso il secondo posto. Contro la Cavese abbiamo fatto una buona gara: è vero che abbiamo fatto errori individuali, ma può capitare, si vedono anche in Serie A. L’importante è avere sempre voglia di vincere. Saraniti importante per i playoff? Ieri è entrato con il piglio giusto e sono molto contento, ma già dalla scorsa settimana si allenava bene. E’ propositivo, cerca di mettersi al servizio dei compagni, prima lo faceva poco per caratteristiche. A noi un calciatore come lui serve e serve adesso perchè è un momento importante”.

Inevitabile la parentesi relativa a Silipo:Sono contento del gol, ma anche perché ho avuto risposte importanti. La rete gli ha dato fiducia. Noi sappiamo che è forte, che da un momento all’altro può risolvere le partite e lavoriamo tantissimo per farglielo capire. La continuità può essere un limite, ma ha 20 anni quindi ci può stare. Lo teniamo in considerazione in maniera esagerata. Teramo? Squadra molto forte e costante, ha le idee ben chiare. E’ composta da calciatori di caratura e categoria. Luperini? Io lo vedo brillantissimo per me è in condizione eccezionale da almeno 12 partite a questa parte, sta benissimo”.

Chiosa finale sui playoff: “Adesso inizia la salita, non ci possiamo addormentare. Abbiamo esasperato inculcando ai ragazzi una mentalità propositiva proprio in vista dei playoff. E non possiamo aspettare né giocare di attesa. Sia perché come caratteristiche non siamo capaci, sia perché abbiamo preso la strada giusta e dobbiamo giocare nella metà campo avversaria. L’abbraccio tra De Rose e Silipo? Sono messaggi salutari e di buon auspicio. Conferma in panchina? Sinceramente non ci penso”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy