FIGC, Gravina: “Non mandare i calciatori in nazionale porta sanzioni, stiamo facendo una cattiva figura”

Le parole del numero uno della FIGC Gabriele Gravina

Stiamo facendo una brutta figura.

Queste le parole del presidente della FIGC Gabriele Gravina, intervenuto tramite un comunicato stampa ufficiale sul blocco della partenza di alcuni giocatori verso i ritiri delle rispettive nazionale. Le parole del numero uno della Federcalcio hanno fatto particolare scalpore, soprattutto perché arrivate in un momento sanitario oggettivamente complicato.

FIGC, Gravina: approvata sua candidatura a membro esecutivo della UEFA

Di seguito le parole di Gabriele Gravina“Sono preoccupato per il mancato coordinamento di alcune Asl, perchè la mancata disponibilità di calciatori a livello internazionale comporta delle sanzioni. Ci siamo mossi con i ministri competenti. L’Italia da questo punto di vista non sta facendo una bella figura internazionale.  Avere pressione da altre federazioni in questo momento in cui dovremmo dare un segnale partecipazione…Siamo l’unica federazione in Europa che ha problemi di questo tipo”.

FIGC, Gravina: “Abbiamo chiesto di rinforzare il protocollo, deve essere applicato rigorosamente”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy