Felici: “Voglio conquistare la promozione, col Savoia dobbiamo vincere. Obiettivi? Sogno la Serie A col Palermo”

Felici: “Voglio conquistare la promozione, col Savoia dobbiamo vincere. Obiettivi? Sogno la Serie A col Palermo”

“Scontro col Savoia? Intanto dobbiamo arrivarci carichi al 100%, perché lì si deve andare per vincere. Abbiamo superato il periodo di appannamento”

Io in Serie C col Palermo? Sarebbe bello, ma bisogna vedere che dice il Lecce…“.

Mattia Felici si sta rivelando una delle migliori armi del Palermo nel campionato di Serie D. Il giovane talento romano scuola Lecce ha voglia di ottenere la promozione tra i professionisti con la maglia rosanero. L’attaccante classe 2001, intervistato da Il Giornale di Sicilia ha raccontato: “Campionato? Speriamo di vincerlo, intanto, poi puntiamo in alto. Sogno la Serie A, come tutti i ragazzi della mia età. Sarebbe bello arrivarci col Palermo“.

Felici ha anche le qualità, la mentalità e le doti per svolgere diversi ruoli, Pergolizzi lo ha provato in diverse zone del campo: “Mezzala, quinto e quarto di centrocampo, ma io mi sento esterno, da 4-3-3. Dove mi mette lui, però, io gioco. Non è un problema. Concorrenza con Silipo? Sì, ma giocarsi il posto con un altro compagno è bello. Se gioca lui, tifo comunque per la squadra. Ci mancherebbe altro. Se ci conoscevamo? Diciamo che sapevamo entrambi chi fossimo, ma non c’era una vera e propria conoscenza. Da piccoli abbiamo anche giocato contro, io ero alla Lazio e lui era alla Roma. Sono passati otto anni da allora. Ora c’è un bel rapporto, viene pure a mangiare a casa mia“.

Domenica alle 15 la sfida al “Barbera” contro il Biancavilla, la prima squadra che quest’anno il Palermo non è riuscita a sconfiggere, anche se si trattava della Coppa Italia (risultato finale 1-1, con i rosanero sconfitti ai rigori): “C’è la voglia di vincere per arrivare all’obiettivo finale, nient’altro. Non pensiamo al passato, solamente al presente. Scontro diretto col Savoia? Intanto dobbiamo arrivarci carichi al 100%, perché lì si deve andare per vincere. Abbiamo superato il periodo di appannamento e siamo di nuovo a +7. Adesso sappiamo quali errori non dobbiamo commettere. Penso a certi allenamenti, in cui si notava troppa rilassatezza. Adesso abbiamo imparato la lezione“. Infine Felici ha parlato del suo obiettivo in questa stagione: “Nessun obiettivo personale. Solo vincere il campionato, il resto non conta“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy