Di Piazza: “Stop dal sapore di promozione. Serie C semi-professionistica? Sarebbe una grande delusione”

Di Piazza: “Stop dal sapore di promozione. Serie C semi-professionistica? Sarebbe una grande delusione”

“È la vittoria soprattutto dei tifosi, loro ci sono sempre stati accanto. Dedichiamo a loro questa promozione in attesa ovviamente dell’ufficialità”

La chiusura del campionato di serie D per noi ha il sapore della promozione“.

Così Tony Di Piazza, vicepresidente del Palermo, dopo la decisone del Consiglio federale di sospendere definitivamente i campionati dilettantistici. I rosanero hanno chiuso il torneo da primi in classifica con ben sette punti di vantaggio sul Savoia e con tutta probabilità a giungo verranno ufficialmente promossi tra i professionisti: “È la vittoria soprattutto dei tifosi, loro ci sono sempre stati accanto – ha sottolineo l’immobiliarista nativo di San Giuseppe Jato ai microfoni di Gds.it -. Dedichiamo a loro questa promozione in attesa ovviamente dell’ufficialità“.

Serie D, cala il sipario sulla stagione 2019-2020: la Serie C pronta ad accogliere le nove promosse. Il Palermo attende…

Nelle ultime settimane si è parlato della possibilità che la terza serie italiani diventi semi-professionistica. Per Di Piazza sarebbe una cosa ingiusta: “Una promozione meritata e conquistata sul campo. Riforma del calcio? Sarebbe una grande delusione. Abbiamo pagato un milione di euro per iscriverci in D e ci avevano garantito che con la promozione avremmo giocato tra i professionisti. Al momento è solo un’ipotesi ma per noi sarebbe una delusione. In caso potrebbero ridarci indietro il milione di euro che abbiamo sborsato”, ha concluso il vicepresidente rosanero.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy