Covid, in Sicilia i ‘furbetti’ del vaccino non avranno la seconda dose. Musumeci: “Servono segnali forti”

Pugno duro di Nello Musumeci contro i ‘furbetti’ del vaccino

Coronavirus

“Abbiamo scelto la linea del rigore, perché i ‘furbetti’ hanno bisogno di segnali forti”.

Lo ha detto Nello Musumeci. Così, il governatore della Regione siciliana, intervenuto ai microfoni di ‘La7’ nel corso della trasmissione ‘Piazza Pulita’, ha commentato un’inchiesta sui “furbetti” e sugli “imbucati” del vaccino in Sicilia: non sarà somministrata la seconda dose a coloro che hanno ricevuto la prima non avendone diritto, è questa la dura scelta adottata dall’isola.

Musumeci

Di seguito, le sue dichiarazioni.

“Saltare la fila è una vecchia abitudine, non mi pare che il fenomeno sia limitato soltanto alla Sicilia. E’ avvenuto anche altrove. Ma noi abbiamo deciso che chi ha sbagliato deve pagare.Serve da esempio. E’ una scelta morale.La mancata seconda somministrazione non fa male. Abbiamo sospeso due medici in provincia di Ragusa, un dirigente della provincia di Palermo è stato trasferito. Non guardiamo in faccia a nessuno“, ha affermato Musumeci.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy