Coronavirus, Consiglio direttivo Lega Serie B: “Nessuna competenza sul caso Salernitana-Reggiana”

Continua a far discutere il caso Salernitana-Reggiana

Continua a far discutere il caso Salernitana-Reggiana. 

Questa mattina, la Lega Serie B ha convocato d’urgenza un Consiglio direttivo, prima dell’assemblea, per analizzare il caso Salernitana-Reggiana, gara non disputata per i tanti casi di positività al Covid-19 che hanno colpito la squadra di Alvini.

Nel corso dell’acceso dibattito la Lega ha ribadito tre aspetti: Il consiglio per la gara Salernitana-Reggiana non aveva competenza a deliberare in proposito, in quanto trattasi di diritti soggettivi nella esclusiva disponibilità delle società di Lega B destinatarie del regolamento a volta a volta interessate – si legge nel comunicato ufficiale -. In forza di quanto sopra non risponde al vero che il Consiglio direttivo abbia respinto l’istanza della Reggiana negandogli il rinvio ma si è solo limitato a ritenerla non esaminabile per difetto di competenza, stanti le ragioni sopra indicate. Si auspica un intervento del legislatore federale per disciplinare la materia oggi regolata da singoli provvedimenti di Lega sia in A che in B che in C”. 

Quindi, secondo il Consiglio di Lega B, la decisione spetta al Giudce Sportivo. Consapevoli del fatto che la Reggiana aveva già usato il “jolly” per il rinvio di una gara della stagione in occasione della sfida con il Cittadella.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy