Champions League, Tottenham-Borussia Dortmund 3-0: dominio Spurs, il commento della sfida

Champions League, Tottenham-Borussia Dortmund 3-0: dominio Spurs, il commento della sfida

Il commento della sfida tra gli Spurs e i nerogialli, valida per l’andata degli ottavi di Champions League

Appena termina la sfida del Wembley Stadium. 

In occasione della sfida valida per l’andata degli ottavi di Champions League, il Tottenham ha ospitato il Borussia Dortmund alla ricerca di una vittoria importante in vista della gara di ritorno. Partono subito forte i padroni di casa, che dopo soltanto sette minuti costruiscono la prima occasione per passare in vantaggio: Sissoko serve in profondità Lucas Moura, che controlla e calcia al volo di mezzo esterno, colpendo il palo alla sinistra di Roman Burki.

I neroverdi rispondono bene alzando il baricentro e sfruttando le accelerazioni di Jadon Sancho, andando vicini alla rete al 15’. Errore di Juan Foyth che si fa soffiare la palla da Christian Pulisic: il centrocampista calcia sul primo palo ma trova la risposta attenta di Hugo Lloris, che respinge con il ginocchio. Regna l’equilibrio per tutto il primo tempo, con le due squadre che lottano con intensità in mezzo al campo e provano a ripartire in contropiede. A pochi minuti dalla fine il Dortmund sfiora il vantaggio con Dan-Axel Zagadou: il difensore francese colpisce di testa, ma Lloris salva il pallone sulla linea di porta con un intervento strepitoso, mantenendo il risultato sullo 0 a 0.

Nel secondo tempo partono meglio gli uomini di Mauricio Pochettino, che dopo soltanto due minuti riescono a trovare la via della rete: Jan Vertonghen crossa al centro e trova Son, che calcia al volo con il destro e batte Burki, 1 a 0 e sedicesimo gol stagionale per il centravanti sudcoreano.

Gli Spurs approfittano del crontraccolpo psicologico subito dai neroverdi, che non riescono a reagire e vengono schiacciati all’interno della propria metà campo, cercando di difendersi dai numerosi attacchi avversari.

Al minuto 83 gli Spurs trovano il raddoppio: Serge Aurier premia il taglio di Vertonghen, che calcia al volo e batte Burki, coronando con una rete la sua splendida prestazione, 2 a 0.

Passano soltanto tre minuti e Fernando Llorente, appena entrato in campo, abbatte definitivamente il Dortmund: sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto dalla destra,il centravanti spagnolo salta più in alto di tutti e insacca il 3 a 0 sul primo palo.

Il dominio dei padroni di casa dura fino al triplice fischio finale del direttore di gara, che rende ufficiale la vittoria la vittoria del Tottenham nonostante le pesanti assenze di Harry Kane e Dele Alli: adesso Lucien Favre dovrà tentare di ribaltare il risultato tra le mura del Signal Iduna Park.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy