Catanzaro-Palermo, al ‘Ceravolo’ la gara del riscatto: Boscaglia ci crede, il vice Filippi ha un compito

Catanzaro-Palermo è la gara del riscatto: Boscaglia e i rosanero ci credono

Tutto pronto per Catanzaro-Palermo,

Dopo tre rinvii di seguito a causa dell’incubo Coronavirus, i rosanero, fermi da ben 17 giorni, sono pronti a tornare in campo: sarà una gara decimata dalle assenze, i numerosi contagi che hanno colpito la squadra di Roberto Boscaglia giocheranno un ruolo importante, quasi fondamentale, in questo match. Il tecnico di Gela, infatti, dovrà fare a meno di molte delle sue pedine più rappresentative, da Santana a Floriano passando per Lancini. Ciò nonostante, il club di Viale del Fante, ha voglia di riscatto e fame di vittoria, consapevole di trovarsi di fronte un avversario tanto ferito quanto grintoso.

Catanzaro-Palermo, Peretti-Accardi in panchina e Palazzi in difesa? I dubbi e le idee di Boscaglia

Catanzaro-Palermo, oggi il primo dei quattro recuperi: sarà un tour de force per i rosanero

Contro il Palermo, infatti, il Catanzaro dovrà “dimostrare di aver superato la batosta di domenica scorsa a Terni (5-1). Una sfida caratterizzata da un blackout nella ripresa”, scrive l’odierna edizione di Tuttosport. Dal canto suo, la formazione ospite è chiamata a fare subito risultato, perchè allo stato attuale “la classifica è terribile, i rosanero sono ultimi con un solo punto e, nonostante le quattro partite da recuperare, è chiaro che serve un sussulto”. In panchina, a guidare i rosanero non ci sarà Boscaglia, che è squalificato, al suo posto il vice Filippi, che ha il compito di aiutare la squadra a trasformare la rabbia che li ha accompagnati durante l’isolamento per il Covid-19 in energia positiva.

Serie C, girone C: ci sono le date dei recuperi, ecco quando giocherà il Palermo

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy