Carabao Cup, Chelsea-Manchester City 3-4 d.c.r: Sterling realizza il rigore decisivo, Guardiola batte ancora Sarri

Carabao Cup, Chelsea-Manchester City 3-4 d.c.r: Sterling realizza il rigore decisivo, Guardiola batte ancora Sarri

Il commento della sfida tra i Blues e i Citizens, valida per la finale di Coppa di Lega

Appena termina la sfida di Wembley.

Sul campo dello stadio più prestigioso del calcio inglese è andata in scena la sfida tra ChelseaManchester City, valida per la finale della Carabao Cup. Partono meglio i padroni di casa, che mantengono il possesso del pallone e con le solite manovre insistite riescono a schiacciare gli avversari all’interno della propria area di rigore, senza però riuscire a trovare il varco giusto per realizzare la rete del vantaggio.

La prima vera occasione del match passa dai piedi di Sergio Aguero, che al 22′ riceve palla da Bernardo Silva, anticipa Cesar Azpilicueta ma poi calcia alto sopra la traversa. Gli ospiti continuano ad attaccare sfruttando maggiormente le accelerazioni sulla fascia sinistra di Raheem Sterling, che vince regolarmente il duello individuale contro il terzino spagnolo.

Il secondo tempo inizia così come era terminata la prima frazione di gara, con i Citizens che gestiscono il possesso del pallone e i Blues che si difendono aspettando il momento giusto per ripartire in contropiede. Al 56′ gli uomini di Pep Guardiola riescono a trovare il gol del vantaggio, che viene però annullato dal direttore di gara. Emerson Palmieri allontana male sugli sviluppo di un calcio d’angolo, la palla termina sui piedi di Kyle Walker che serve il Kun: l’attaccante argentino si gira repentinamente e batte Kepa, ma l’arbitro ferma tutto a causa della posizione irregolare del numero 10.

Al minuto 66 occasione clamorosa per il Chelsea, che sfiora la rete del vantaggio: Eden Hazard parte palla al piede sul lato sinistro del campo, resiste agli avversari e mette al centro per N’Golo Kanté, che dal limite dell’area di rigore calcia però alto sopra la traversa.

La totale parità dura fino al novantesimo e si va così ai tempi supplementari: nei trenta minuti l’occasione più pericolosa passa ancora dai piedi di Aguero, che riceva palla da Sterling ma non riesce a segnare grazie al miracoloso intervento di Azpilicueta. A pochi minuti dalla fine il Kun ci riprova ancora con una botta dal limite dell’area, ma Kepa risponde con una grande parata. Il portiere dei Citizens si rende protagonista di un siparietto incredibile con Sarri: il tecnico stava per sostituirlo con Wilfredo Caballero, ma il classe ’94 non accetta il cambio causando la rabbia dell’ex allenatore del Napoli.

Nemmeno dopo 120 minuti viene decretato il vincitore, e si va dunque ai calci di rigore. Nei Blues sbagliano Jorginho e David Luiz (che colpisce in pieno il palo), mentre nei Citizens l’unico a sbagliare è Leroy Sané: il rigore decisivo viene realizzato da Sterling che regala a Pep Guardiola la Carabao Cup, secondo trofeo stagionale per il Manchester City.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy