Cantona, il racconto di quel calcio volante a un tifoso: “Ho solo un rimpianto”

L’ex Manchester United ricorda, l’ormai famoso calcio, al tifoso del Crystal Palace avvenuto nel gennaio del 1995

cantona

Eric Cantona torna sull’ormai iconico gesto avvenuto al Selhurst Park nel 1995.

Nonostante siano passati ben 26 anni, nella mente e negli occhi dei tifosi di tutto il mondo, resta ben impresso quanto accaduto durante la sfida tra Crystal Palace e Manchester City nel gennaio del 1995. Eric Cantona, all’epoca attaccante dei Red Devils, si trovava a vivere uno dei momenti più brillanti della sua carriera. Durante il match del Selhurst Park, il giocatore, si rese però protagonista di un gesto emblematico entrato nella storia della Premier League per l’impatto mediatico generato successivamente. Cantona infatti, stufo di ricevere insulti da un tifoso del Crystal Palace, decise di rispondere colpendo lo stesso con un calcio volante. Un episodio ripercorso dallo stesso ex attaccante, 26 anni dopo, nel film “The United Way” di cui è scrittore e narratore.

“Mi hanno insultato migliaia di volte e non ho mai voluto reagire, ma capita di essere deboli. Ho solo un rimpianto, non aver colpito quel tifoso ancora più forte. Mi hanno squalificato per 9 mesi, perché volevano che fossi una guida, un esempio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy