Cagliari-Spal, Maran: “Vogliamo mantenere questo andamento anche in casa. Nainggolan? Ci aiuta in ogni ruolo”

Cagliari-Spal, Maran: “Vogliamo mantenere questo andamento anche in casa. Nainggolan? Ci aiuta in ogni ruolo”

Le parole di Rolando Maran, allenatore del Cagliari, in merito alla gara di domani pomeriggio contro la Spal

Cagliari

Il Cagliari, settimo in classifica e imbattuto da cinque gare, vuole continuare la serie positiva nella giornata di domani, contro la Spal.

Rolando Maran, tecnico della compagine sarda, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni in conferenza stampa alla vigilia della sfida contro i biancazzurri allenati da Leonardo Semplici. Diversi gli argomenti trattati dal coach ex Chievo Verona, contento del buon periodo di forma dei suoi: “Bello che gli altri abbiano aspettative su di noi. Vuol dire che abbiamo fatto bene e che abbiamo trasmesso messaggi che fanno sognare. La Serie A è complicata. Le partite vanno giocate con tantissima attenzione. Bisogna alzare i ritmi ma senza andare fuori giri. Dobbiamo essere bravi ad impostare la gara, forzando le cose ma senza sbagliare. Equilibrio tra cuore e campo. Vogliamo mantenere e migliorare la nostra media punti. Il nostro obiettivo è fare bene ogni settimana. Sarà un test continuo. Voglia di dimostrare di poter far bene anche in casa? L’esordio col Brescia e l’Inter sono state gare particolari. Per il resto abbiamo fatto quello che dovevamo fare. La Serie A, ripeto, non è facile, vedasi la gara contro il Verona. Le partite sono difficili. Vogliamo dare continuità anche in casa. Vogliamo sempre fare la prestazione e fare la partita. Il nostro obiettivo è migliorare sempre”.

Inoltre Maran ha analizzato la situazione dell’organico, tra infortunati e ballottaggi: “Gli assenti sono sei. Lykogiannis, Cacciatore, Mattiello e Deiola. Più i lungodegenti come Pavoletti e Castro. Anche Nandez ha giocato con la nazionale ed è tornato da poco. Sono tutti in condizione di giocare ma devo valutare. Anche Joao Pedro. Ma si è allenato regolarmente. Cerri? Sta lavorando bene. Non può essere troppo di buon umore, sta attraversando un momento un po’ particolare. Sta lavorando con grande impegno e aspetta la scintilla. Rog o Ionita? Sono davvero in difficoltà. Ma una difficoltà molto piacevole. Tutti stanno dando il massimo. Non so dire adesso. La squadra sta lavorando molto bene e dobbiamo portare tutto questo in campo. Nainggolan? Vuole darci una mano. In ogni ruolo. Centrocampista o dietro le punte. Corre tanto per tutta la squadra. Sulla destra è l’occasione di Pinna? Può essere ma anche Faragò sta alla grande. Mi ha sorpreso tanto. Sembra non abbia mai smesso di giocare”.

Infine un pensiero in merito alla squadra avversaria, bisognosa di punti per evitare le posizioni scomode della classifica: “Tre quarti della difesa intorno al metro e settanta? Un aspetto da tenere sotto controllo perché la Spal ha grande fisicità e questo è un qualcosa a cui dobbiamo fare davvero attenzione”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy