Cagliari-Napoli, Di Francesco: “L’espulsione ci ha penalizzato, avremmo meritato di più. Vi dico la mia su Nainggolan”

Il tecnico dei sardi dopo la sconfitta contro i partenopei

roma-cagliari

Il Cagliari cade in casa sotto i colpi di Zielinski&Co.

Il Napoli di mister Gennaro Gattuso, dopo il pareggio contro il Torino dell’ultima giornata del 2020, ritrova la vittoria alla “Sardegna Arena” con un poker ai danni del club isolano. In occasione della 15^ giornata del campionato di Serie A, la prima del 2021, i partenopei ritrovano i tre punti. Al termine dell’incontro, il tecnico dei rossoblù Eusebio Di Francesco ha commentanto la gara ai microfoni di Sky Sport.

Serie A, 15a giornata: spettacolo Atalanta e Napoli, Roma di misura. Rialza la testa il Torino. Risultati e classifica

Il Napoli si è avvantaggiato dopo la nostra inferiorità numerica. Contro una squadra di palleggiatori è complicato, potevamo fare sicuramente meglio in fase difensiva. Abbiamo pareggiato ma abbiamo ripreso gol e mentalmente non ha aiutata. L’espulsione non ci ha certamente aiutato a restare in partita. Mi preoccupa ma c’è tempo e modo per tornare a vincere e fare punti. Avremmo meritato di più prendiamo atto di questa sconfitta, dobbiamo dare qualcosa in più anche nel restare attaccati al risultato. Dobbiamo essere più bravi nell’essere squadra, c’è ancora da lavorare e migliorare. Non abbiamo parlato di alcuna cessione. Certamente si parla spesso di attaccanti durante il mercato. C’è la possibilità che possa arrivare un altro centrocampista. Il Ninja non è un sostituto di Rog, ci serve altro. I giocatori di livello in queste partite diventano indispensabili“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy