Cagliari, Nainggolan avvisa: “Salvezza complicata, adesso serve una cosa”

Le parole del centrocampista dei sardi

Cagliari

Giocando così salvarsi sarà dura.

Razzismo, il Cagliari ci mette la faccia: al via alla campagna “L’umanità ha un unico volto”

Ha commentato così Radja Nainggolan, intervenuto in seguito alla pesante sconfitta per 0-2 subita nel match casalingo contro il Verona. Questo insuccesso costa caro alla compagine sarda, rea di aver gettato al vento tante occasioni create durante tutto il corso della sfida. Ne è consapevole anche lo stesso centrocampista belga, uno dei giocatori con più classe ed esperienza all’interno della rosa. Quest’ultimo si è fatto carico di alcune responsabilità della squadra davanti alle telecamere, dimostrando grande leadership e senso di appartenenza in un momento molto difficile per i rossoblu.ù

cagliari

Cagliari, le verità di Godin: “Addio all’Inter? Ecco di chi è stata la colpa se ho lasciato i nerazzurri”

Ecco le sue parole, rilasciate in esclusiva ai microfoni di Sky Sport :”Secondo me manca personalità e adesso è difficile, perché le partite sono sempre meno e i punti rimangono quelli. Vogliamo salvarci, il gruppo è unito ma non è così facile. Ci puniscono con il minimo e ogni volta ripartire e cominciare da zero non è facile. Io sono a disposizione dell’allenatore, oggi ho giocato davanti alla difesa. La gente mi critica perché dice che io devo fare gol, devo tirare in porta, devo tirare da fuori e devo essere il leader della squadra. Ma si gioca in undici, se giocavo a tennis e perdevo se la potevano prendere tranquillamente con me. Io sono sereno, lavoro e cerco di dare il mio contributo alla squadra. Poi si gioca in undici e si vince o si perde in undici”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy