Cagliari, Giulini esalta Nainggolan: “E’ un leader con grande umiltà. La sua vita privata…”

Cagliari, Giulini esalta Nainggolan: “E’ un leader con grande umiltà. La sua vita privata…”

Le dichiarazioni del presidente del Cagliari, Tommaso Giulini, a pochi mesi di distanza dal ritorno in rossoblù del centrocampista belga Radja Nainggolan

Talento cristallino e calcisticamente indiscutibile, giocatore temperamentale e carismatico, profilo bizzoso sul piano disciplinare.

Radja Nainggolan non è mai stato un giocatore banale, dentro e fuori dal campo il centrocampista belga ha sempre lasciato il segno.

Esplosività, forza fisica, dinamismo e tempi di inserimento, fiuto del gol e notevoli capacità balistiche. Da Cagliari a Roma, passando per l’Inter, fino al sorprendente ritorno in Sardegna. Isola felice per Radja, che con la maglia del club sardo ha ritrovato serenità, sorriso e qualità di rendimento. Divorzi bruschi e tormentati quelli del calciatore belga con la Roma e soprattutto con l’Inter, nonostante le lusinghe di vari top club europei nella scorsa sessione estiva di calciomercato, Nainggolan ha optato per una scelta di cuore e di vita accettando la corte del patron cagliaritano Giulini. Decisione lungimirante e felice a giudicare dallo strepitoso avvio di stagione del centrocampista belga e della compagine guidata da Maran. Sull’idilliaco matrimonio professionale tra Nainggolan ed il Cagliari si è espresso il patron del club sardo, Tommaso Giulini, ai microfoni di “Sky Sport”.

“E’ un leader per la squadra, in campo e negli spogliatoi. E’ arrivato con un atteggiamento e un’umiltà disarmante e si è messo a disposizione dell’allenatore. Mai un atteggiamento fuori posto e poi come, giustamente dice lui, quando si è fuori dai cancelli del centro sportivo, ognuno ha la sua vita privata e ognuno se la gestisce come vuole nei limiti di quello che è evidentemente un atteggiamento professionale che un club richiede ai calciatori. Lui questi limiti con noi non li ha mai sorpassato e credo che mai si permetterebbe di farlo. Quindi è un esempio per tutto il gruppo ed è il giocatore che tutti seguono assieme anche a Cigarini. Dialogano a meraviglia in campo e nello spogliatoio”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy