Cagliari-Brescia, Maran: “C’è gran voglia di ripartire, le Rondinelle tenderanno insidie”. E su Nainggolan…

Cagliari-Brescia, Maran: “C’è gran voglia di ripartire, le Rondinelle tenderanno insidie”. E su Nainggolan…

Le dichiarazioni del tecnico rossoblù Rolando Maran alla vigilia dell’esordio stagionale contro il Brescia

Tutto pronto per l’inizio di una nuova stagione di Serie A.

A dare inizio alla massima serie italiana saranno quest’oggi due sfide: Parma-Juventus e Fiorentina-Napoli. Appuntamento a domani, invece, per tutte le altre squadre. Tra queste, anche il Cagliari, che sfiderà alle 20.45 il Brescia.

Il tecnico rossoblù Rolando Maran, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match contro la neo-promossa, ha parlato delle condizioni dei suoi: “C’è una gran voglia di iniziare, con la consapevolezza che siamo una squadra che può e vuole crescere ancora. Prevale l’emozione di ripartire per una stagione che deve dare grandi soddisfazioni, soprattutto per la piazza. Sono arrivati giocatori che hanno aumentato il tasso tecnico, partendo però da una buona base. Sicuramente l’arrivo di tanti leader aiuta lo spogliatoio, perché saper gestire le difficoltà senza che questo influisca sulla prestazione è fondamentale. Negli anni passati sono comunque riuscito ad arrivare ottavo col Catania e nono a Chievo, non squadre di prima fascia. Non mi piace fare tabelle, dobbiamo essere bravi a vivere settimana dopo settimana. Io sono il riferimento in campo per la società, devo pensare a quello che facciamo in campo. Le pressioni le sentiamo, ma bisogna pensare a queste prime due partite. In campo ho notato grande partecipazione della squadra, con la consapevolezza che inizia il campionato: incontriamo una neopromossa, con tutte le insidie del caso. Dovremmo essere bravi a partire nel modo giusto, vogliamo alimentare il grande entusiasmo che sentiamo in questi giorni, andando alla ricerca dei tre punti con la prestazione”.

A proposito, invece, delle Rondinelle e di coloro che scenderanno in campo domani sera: “Il Brescia è una squadra che gioca in modo speculare a noi, ha tanto entusiasmo e può mettere in campo tanta carica agonistica. Dessena? Sarà un piacere ritrovarlo in Serie A, così come voglio ringraziare chi l’anno scorso ci ha portato fino a questo punto, forse di ripartenza. Per quanto riguarda la formazione mi tengo sempre uno spiraglio per eventuali cambiamenti, ma le cose sono abbastanza definite. È probabile che Nainggolan resti davanti alla difesa. Nandez è arrivato da poco con noi, dopo aver giocato tanto in Sudamerica: come condizione avrebbe bisogno di qualche allenamento in più, ma è un’occasione per lui per poter essere inserito in squadra, anche dal primo minuto. Pinna è probabile che parta da titolare”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy