Brescia-Torino, Mazzarri: “Ripartiamo dal derby, ho rivisto la fiamma giusta. Caso Balotelli? Ho la mia idea…”

Brescia-Torino, Mazzarri: “Ripartiamo dal derby, ho rivisto la fiamma giusta. Caso Balotelli? Ho la mia idea…”

Le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dal tecnico del Torino alla vigilia della sfida contro il Brescia, in programma sabato alle ore 15

Poco meno di ventiquattro ore e sarà Brescia-Torino, match valido per la dodicesima giornata del campionato di Serie A.

Intervenuto in conferenza alla vigilia della sfida contro il Brescia, in programma sabato pomeriggio allo Stadio “Mario Rigamonti” (fischio d’inizio alle ore 15), il tecnico del Torino Walter Mazzarri è tornato a parlare del momento della sua squadra, reduce da due sconfitte di fila maturate contro Lazio e Juventus. Di seguito, le sue dichiarazioni. 

“Noi tutti ora dobbiamo solo pensare che le cose negative non avvengono più. Nel derby i ragazzi hanno ritrovato la compattezza, si sono visti dei segnali importanti, è importante che già da domani i ragazzi incarnino quello spirito che si è visto conto la Juventus, dove non meritavamo di perdere. Partiamo dai segnali positivi, con qualsiasi squadra dovremo provare come minimo a ripetere la stessa prestazione. Tutta la settimana abbiamo lavorato per cercare di ritrovare certe nostre caratteristiche, dal punto di vista delle componenti. Nel derby ho rivisto quella fiamma che dobbiamo vedere e rabbia agonistica”, ha spiegato il coach originario di San Vincenzo.

INFORTUNI E FORMAZIONE – “Gli infortuni ci sono sempre stati ma io ho sempre parlato dei presenti. Piangersi addosso, soprattutto in questo momento, non serve a nulla. Niente alibi. La formazione? Tanto la azzeccate da soli, non fatela dire a me. Tanti verranno riconfermati dal derby, poi io quando scelgo la formazione faccio anche tante altre considerazioni. In vent’anni di carriera ho vissuto vari momenti particolari come questo, non ho problemi da questo punto di vista. Io mi concentro solamente su tutti gli aspetti che riguardano la squadra. Berenguer è in ripresa, sta bene. Per Iago Falque è un’annata particolare, sfortunata, sembra un infortunio non leggerissimo anche se è muscolare. Speriamo di recuperarlo presto”.

BRESCIA E CASO BALOTELLI – “Balotelli è un campione, che sta bene anche fisicamente e noi dovremo fare attenzione. Quello che è successo in settimana? Mi stupisco che nel 2020 si debba ancora parlare di razzismo, questa è una parola che non dovrebbe più esistere. Io vorrei che negli stadi i tifosi facessero il tifo solo per la propria squadra, che non ci sia neanche violenza verbale verso giocatori o tifosi delle altre squadre. In Inghilterra viene punita anche la violenza verbale, figuratevi il razzismo. Il cambio di allenatore al Brescia può portare qualche difficoltà in più, però io vorrei parlare solo di noi. Tutte le partite sono difficili in serie A, ma se noi siamo squadra possiamo fare bene con tutti”, ha concluso.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy