Bosnia-Italia, parla Mancini: “Match ostico, ecco cosa ha fatto la differenza. Belotti? Durante l’Europeo…”

Le dichiarazioni del ct degli azzurri, Roberto Mancini, a margine della gara contro la Bosnia

italia

Gli azzurri travolgono la Bosnia.

Dopo avere centrato la qualificazione a Euro 2020, gli azzurri, fermano anche la Bosnia centrando la nona vittoria consecutiva e superando così – conseguentemente – il primato di Pozzo. La sfida di Zenca, termina con il risultato di 3-0 in favore della formazione ospite, è stata decisa dalle reti di Acerbi, Insigne e Belotti. Una vittoria commentata al triplice fischio dal ct della Nazionale italiana, Roberto Mancini, intervenuto ai microfoni di “Sky Sport”.

“10 vittorie consecutive? Fa piacere aver superato nelle partite un mito come Pozzo, siamo comunque felici. La partita sapevamo che non sarebbe stata semplice nonostante loro non avevano obiettivi, abbiamo giocato bene e messo la partita fin da subito sul binario giusto. Ricostruzione? A volte ci sono dei risultati inaspettati anche quando la squadra non lo merita, sono stati bravi i ragazzi che si sono ritrovati subito e le cose stanno andando bene. Hanno giocato bene tutti perché altrimenti non si vince 3-0 contro una squadra forte come la Bosnia. Tonali? È andato benissimo, ha caratteristiche simili a quelle di Verratti e per questo l’ho scelto. Belotti? Speriamo continuino a segnare sempre, anche durante l’Europeo. Difetto? Dobbiamo difendere più alti altrimenti si rischia di riaprire una partita già chiusa”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy