Borriello: “Cercherò di portare l’UD Ibiza ad alti livelli. Avrei voluto fare la carriera di CR7 ma…”

Borriello: “Cercherò di portare l’UD Ibiza ad alti livelli. Avrei voluto fare la carriera di CR7 ma…”

L’attaccante classe ’82 è pronto a mettersi ancora in gioco: “L’Ibiza a livello calcistico non ha titoli, cercheremo di iniziare la storia di questo club”

Marco Borriello è pronto a ripartire dall’UD Ibiza, squadra che milita nella terza serie spagnola.

A 36 anni suonati, l’attaccante napoletano ha scelto di mettersi, ancora, in gioco sposando un progetto ambizioso, come quello della squadra spagnola, che vuole diventare veicolo per esportare il marchio dell’isola nel mondo.

Il classe ’82, ex tra le altre di Milan e Roma, intervenuto ai microfoni de ‘La Vita in Diretta’, ha raccontato i motivi che lo hanno spinto ad accettare l’ingaggio del club di Amedeo Salvo, ex portiere del Valencia e attuale presidente dell’UD Ibiza: “L’anno scorso sono stato infortunato, quindi non ho giocato molto, e la mia casa è a Milano. Ho passato molto tempo a Milano: mi svegliavo al mattino e mi ritrovavo lì e anche se Milano mi piace dicevo ‘no, non è la vita che voglio fare’. Quindi ho sempre pensato di venire a vivere qui a Ibiza, dove c’è il sole, il mare e ci si può  divertire, è un’isola completa, con un aeroporto internazionale e adesso speriamo di portare anche qualche evento con lo sport. L’Ibiza a livello calcistico non ha storia: cercheremo di portare la squadra ad altissimi livelli e di iniziare la storia di questo club. Io – ha aggiunto – avrei voluto fare la carriera di Cristiano Ronaldo, non ci sono riuscito, ma sono contento lo stesso. Mi godo la vita sempre con il sorriso e la massima positività”.

Chiosa finale sulla tragedia Astori: “L’anno scorso è successo qualcosa, tra noi calciatori, che ci ha colpito da vicino, ed stata purtroppo la morte di Davide Astori. Io al funerale di Davide ho ascoltato le parole del cardinale che diceva che a volte si guadagnano tanti soldi, si ha il successo però, da un momento all’altro, non ci sei più. Quindi ho iniziato a godermi un po’ la vita, a prenderla un po’ più alla leggera. Purtroppo Davide se n’è andato, ma penso ci abbia lasciato un grande insegnamento – ha concluso Borriello –.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy