Bomber Succi riparte dal Meldola in Prima Categoria: “In campo mi diverto ancora. Vorrei restare nel calcio, punto a fare l’allenatore”

Bomber Succi riparte dal Meldola in Prima Categoria: “In campo mi diverto ancora. Vorrei restare nel calcio, punto a fare l’allenatore”

“Per chi lavora e chi studia non è facile affrontare, specie in inverno, gli allenamenti serali. Per farlo bisogna amare veramente questo sport”

Una vita da bomber.

Davide Succi, 38 anni lo scorso 11 ottobre, non ha intenzione di fermarsi. L’ex centravanti di Palermo, Bologna e Cesena da qualche settimana è un nuovo calciatore del Meldola, società che milita nel campionato di Prima Categoria e che guarda con buoni propositi la vetta della graduatoria per fare il salto in Promozione. Succi ha già disputato quattro gare e messo a segno due reti.

Sono riconoscente al Meldola – ha ammesso Succi in un’intervista rilasciata a Il Resto del Carlino – in particolar modo al ‘Boss’ Luca Ghetti e ad Alessandro Dozio, responsabile del settore giovanile, per la disponibilità. Ho già superato l’esame ‘Uefa B’ per allenare, ma per avere anche il patentino ‘Uefa A’, per il quale sosterrò l’esame il prossimo giugno, ho bisogno di dimostrare una collaborazione tecnica con una società federale. Mi piace molto l’ambiente del calcio e voglio rimanerci nelle vesti di allenatore“.

Palermo, caffè e vecchi ricordi: l’ex Store Ufficiale rosanero si trasforma in Bar

L’attaccante classe 1981 ha segnato in tutti i campionanti professionistici: 9 reti in A, 52 in B e ben 72 in C. Un vero e proprio bomber: “Il campo ha il suo fascino, non c’è dubbio – ha raccontato Succi –. Mi diverto ancora. Ho la fortuna di giocare con un gruppo di ragazzi con in comune una grande passione. Per chi lavora e chi studia non è facile affrontare, specie in inverno, gli allenamenti serali. Per farlo bisogna amare veramente questo sport“.

Succi, che in carriera ha anche giocato in India, Malta e San Marino, ha poi concluso parlando degli obiettivi che si è posto con il Meldola in questa stagione: “Per questa categoria la squadra è sicuramente attrezzata. Penso che lotteremo con le nostre avversarie sino al termine del campionato, che si annuncia molto combattuto. Mi piacerebbe molto ricompensare la gentilezza che il Meldola Calcio mi ha usato, dando il mio concreto contributo per un successo, mai facile comunque a qualsiasi livello“, ha concluso l’attaccante.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy