Belgio-Italia U21, Barella: “Dovremo essere più uomini per vincere. La Spagna farà il suo, ma…”

Belgio-Italia U21, Barella: “Dovremo essere più uomini per vincere. La Spagna farà il suo, ma…”

Le dichiarazioni del centrocampista della Nazionale Italiana Under 21 Nicolò Barella alla vigilia della sfida decisiva contro i pari-età del Belgio

L’Italia Under 21 non è più padrona del proprio destino.

Gli azzurrini di Gigi Di Biagio, dopo la sconfitta contro la Polonia, dovranno obbligatoriamente vincere domani contro il Belgio e sperare in un passo falso della Spagna per qualificarsi alle semifinali degli Europei.

Europei Under 21, Italia-Polonia 0-1: decide il gol di Bielik, gli Azzurini sprecano troppo

Il centrocampista Nicolò Barella, intervenuto quest’oggi in conferenza stampa, è tornato a parlare della sconfitta subita contro i polacchi:
Nel primo tempo abbiamo giocato un bellissimo calcio, abbiamo avuto occasioni senza essere cinici. Poi loro si sono abbassati tutti facendo quasi una linea a 8; l’unico spazio che ci lasciavano erano sulle fasce e quindi eravamo obbligati ad andare lì. Fallo da cui è scaturita la punizione del gol? La sensazione sul campo è che l’avversario si sia buttato su di me: secondo me non è fallo. In due partite non ho preso ammonizioni. La partita l’abbiamo preparato cercando di giocare tra le linee e mandando i nostri elementi più talentuosi nell’1 contro 1. Ieri abbiamo sicuramente sbagliato molti cross: potevamo sfruttare meglio Cutrone e Kean però i difensori polacchi ci hanno portato a giocare in questa maniera. Verso la fine ci siamo messi in campo per giocare più vicini alla porta, purtroppo non siamo riusciti ad essere brillanti. Abbiamo avuto occasioni ma non le abbiamo sfruttate, potevamo fare meglio e ci dispiace per questo“.

Italia-Polonia, Di Biagio: “Fatico a commentare, la qualificazione adesso è complicata”

La testa degli azzurrini, adesso, è al match di domani, in cui è vietato sbagliare:
Domani dobbiamo vincere. Non siamo più padroni del nostro destino, siamo dispiaciuti ma concentrati allo stesso tempo. Con il Belgio dovremo essere più uomini. giocare con più attributi. Abbiamo tutti lo stesso obiettivo. Dobbiamo pensare a vincere e basta. Poi punteremo l’orecchio sull’altra partita però sono sicuro che la Spagna farà il suo. Possiamo anche passare come secondi ma se non vinciamo con il Belgio sarà tutto inutile. Situazione simile a due anni fa? Alcuni di noi l’hanno vissuta e non volevano tornare in quella situazione. Ora, ripeto, non possiamo fare altro che vincere“.

Italia-Polonia, Dimarco: “Dato il 100%, non abbiamo nulla da rimproverarci. Belgio? Sarà obbligatorio vincere”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy