Europei Under 21, Italia-Polonia 0-1: decide il gol di Bielik, gli Azzurini sprecano troppo

Europei Under 21, Italia-Polonia 0-1: decide il gol di Bielik, gli Azzurini sprecano troppo

Il commento della sfida tra gli Azzurrini e la Polonia, seconda sfida dei gironi degli Europei Under 21

La Polonia batte l’Italia.

Tra le mura dello stadio Renato dall’Ara di Bologna è andata in scena la sfida tra l’Italia e la Polonia, seconda sfida del gruppo A degli Europei Under 21: dopo la vittoria in rimonta contro la Spagna, gli uomini di Luigi Di Biagio erano alla ricerca di una vittoria fondamentale per conquistare un posto in semifinale e la qualificazione alle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Le due compagini partono subito forte, spingendosi in avanti alla ricerca del gol del vantaggio: gli Azzurrini costruiscono affidandosi alla classe di Federico Chiesa, mentre gli avversari si chiudono in difesa aspettando il momento giusto per ripartire in contropiede. L’Italia ci prova con maggiore insistenza, e sfiora più volte la rete: al minuto 31 grande occasione per Rolando Mandragora, che riceve palla da Chiesa e sbaglia di fatto un rigore in movimento. Alla prima vera occasione del match passa però in vantaggio la Polonia: al 40′ calcio di punizione di Kownacki sulla barriera, la palla arriva a Bielik che calcia col sinistro e batte Meret, 0 a 1.

A pochi minuti dalla fine del primo tempo l’Italia riesce a riportare il risultato in parità con Riccardo Orsolini, che dopo una gran giocata conclude in rete con il mancino: l’esterno del Bologna non ha però nemmeno il tempo di festeggiare che il direttore di gara annulla la rete per netta posizione di fuorigioco.

Nel secondo tempo continua il pressing degli Azzurrini, che attaccano con maggiore convinzione e sfiorano il pari al 51′: lancio perfetto di Mandragora verso Chiesa, che si coordina perfettamente e calcia al volo trovando però la risposta attenta di Grabara. L’Italia attacca ma con poca precisione, senza riuscire a trovare il varco giusto per trovare il pareggio. Al 75′ clamorosa occasione costruita da Lorenzo Pellegrini, che calcia con il destro dalla lunga distanza colpendo in pieno la traversa. Di Biagio si gioca la carta Zaniolo, che entra al posto di Adjapong, ma nemmeno il talento della Roma riesce ad incidere e a trascinare i suoi compagni di squadra verso il gol del pareggio.

Il triplice fischio del direttore di gara sancisce la clamorosa vittoria della Polonia, che si porta in testa al gruppo A e compie un salto in avanti molto importante verso le semifinali. L’Italia spreca troppo e rimane a pari punti con la Spagna: sarà dunque decisiva l’ultima gara contro il Belgio, ma gli Azzurrini dovranno guardare anche alla sfida tra la Polonia e la Roja.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy