Atalanta, Gosens: “I tifosi trasmettono emozioni. Sostenitori fuori dallo stadio? E’ pericoloso”

Atalanta, Gosens: “I tifosi trasmettono emozioni. Sostenitori fuori dallo stadio? E’ pericoloso”

Le dichiarazioni di Robin Gosens, terzino sinistro dell’Atalanta, sulla mancanza dei tifosi nella sfida inta contro il Valencia in Champions League

Nonostante l’importante qualificazione al quarti di finale di Champions League l’Atalanta deve far conto, come tutta l’Italia in generale, con il Coronavirus.

Robin Gosens, terzino dei bergamaschi, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni ai microfoni di Bild, esprimendosi in merito alla gara giocata contro il Valencia a porte chiuse. L’esterno classe ’94 ha voluto parlare soprattutto dell’importanza dei tifosi che, attraverso la loro presenza, riescono ad essere l’uomo in più di cui una compagine ha bisogno: “Uno stadio senza tifosi non trasmette emozioni. La preparazione della partita è stata normale, ma quando è partita la musichetta e non c’era nessuno, un po’ di tensione se ne è andata e in questo modo si è persa anche concentrazione. Non ha senso giocare a porte chiuse se poi la gente si vede fuori dallo stadio: è pericoloso“, ha concluso Gosens.

Atalanta, Gasperini: “Siamo speranza. Il Coronavirus ha cambiato il mondo. In Spagna…”

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy