Atalanta-Bologna, Mihajlović: “Una cosa è fondamentale. Calciomercato? Dobbiamo vendere per forza”

Le dichiarazioni del tecnico del Bologna

serie a

Parola a Sinisa Mihajlović.

Serie A, Atalanta-Bologna 5-0: la Dea a valanga vola al secondo posto aspettando il Milan

Il coach del Bologna ha analizzato la pesante sconfitta contro l’Atalanta di Gian Piero Gasperini ai microfoni di Sky Sport: “Dopo i primi venti minuti dovevamo essere avanti 2-0, poi ci sono stati il rigore e l’espulsione. Da qui la partita è stata falsata, spero sia l’ultima volta che accade una cosa del genere ma non credo: i nostri avversari hanno vinto meritatamente ma i rigori li fischiano solo a noi, anche a Crotone ce ne hanno dato uno contro. Succede sempre così”.

Bologna

Atalanta-Bologna, LIVE Serie A 25/04/2021: segui la diretta

Siamo puntando tanto sull’atteggiamento mentale perché è fondamentale, forse quest’anno abbiamo sbagliato solo in casa contro la Roma. I ragazzi giocano a memoria, sanno cosa devono fare: giocano allo stesso modo contro qualsiasi squadra e hanno sempre la vittoria come obiettivo principale, oggi siamo partiti bene poi purtroppo è diventato impossibile rimontare contro una squadra forte contro l’Atalanta. Mi dispiace non aver potuto affrontare questa gara con Dijks e Tomiyasu, due giocatori che potevano fare bene e andare“.

Sul calciomercato: “Noi dobbiamo vendere per forza di cose, poi vedremo chi: dipende dal mercato, non da noi. Spero che nessuno compri dalla nostra squadra, anche se ci sono tanti giovani forti in rosa: vediamo quello che succederà, adesso dobbiamo restare concentrati sulle ultime partite prima di pensare a migliorarci in vista del prossimo anno. Ci manca una vittoria per la salvezza: il Presidente è ambizioso come me, al mercato penseremo più avanti“.

Chiosa finale di Mihajlović sulla formazione di Gasperini: “Incidono programmazione, lavoro della società, allenatore e giocatori. Tutte le loro riserve potrebbero essere titolari nella mia squadra ma non solo: da quando è arrivato Gasperini hanno fatto grandi cose e continuano a migliorarsi, tra tutte è l’unica squadra che gioca con una mentalità europea. Anche noi, nel nostro piccolo, proviamo a fare questo: l’Atalanta ha un modo diverso di vedere il calcio“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy