Ascoli, polemiche arbitri in Serie B. Il patron Pulcinelli: “Rigore fischiato ad un campione di tuffi”

Il duro messaggio del numero uno dell’Ascoli a margine del ko rimediato contro la Reggiana

serie b

Massimo Pulcinelli non ci sta.

E’ un Massimiliano Pulcinelli incontenibile quello che, a margine del ko contro la Reggiana, ha commentato la sconfitta maturata dal suo Ascoli nella sfida valida per la 23^ giornata di Serie B. Il patron del club marchigiano, attraverso una Instagram Stories non ha nascosto il suo rammarico per il risultato ottenuto, soffermandosi in particolare sull’arbitraggio del match del “Mapei”. 

Ayroldi, quelli come lei mi fanno passare la voglia di fare calcio. Come fa ad ammonire Caligara e poi, da lì a poco, dargli la seconda ammonizione e la conseguente espulsione? 

Il rigore fischiato al campione di tuffi, che conosciamo benissimo: il nostro Quaranta cos’ha fatto per meritarsi questo rigore contro? Dovrebbe scomparire? Prima del rigore c’era un fallo a centrocampo a nostro favore non fischiato da lei (Ayroldi, ndr) su Sabiri. Sono stanco, davvero! Ai nostri ragazzi chiedo più impegno e forza perché dobbiamo imparare a vincerle queste partite nonostante tutto e tutti!“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy