Addio a Gigi Proietti, si è spento a Roma nel giorno del suo compleanno: l’omaggio e il cordoglio di De Laurentiis

Gigi Proietti si è spento a Roma a 80 anni: l’ultimo saluto del patron del Napoli

Il mondo dello spettacolo piange Gigi Proietti.

Nel giorno del suo 80esimo compleanno l’attore romano, musicista, cantante, doppiatore, drammatico e comico, e si è spento all’alba in una clinica nella Capitale, dov’era già ricoverato da due settimane, a causa di problemi cardiaci. Una carriera lunga oltre 50 anni, dove ha spaziato dal cinema al teatro, regalando grandi emozioni al suo pubblico: memorabile il successo di ‘A me gli occhi, please’.

Tanti i messaggi di cordoglio arrivati alla famiglia di Gigi Proietti, che stamattina ha dato all’Italia il triste annuncio, tra questi anche quello del presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, che sul propio account Twitter ha voluto rendere omaggio ad un amico oltre che ad un grande attore: “Caro Gigi, con te se ne va un caro amico e una bellissima persona, padre premuroso di due splendide figlie, Carlotta e Susanna, e compagno da una vita di Sagitta. Ma se ne va anche un pezzo importantissimo di storia romana”.

“Il tuo teatro, unico e irripetibile, ci ha accompagnato negli anni in un percorso di romanità eccelsa. Ci hai fatto ridere fino alle lacrime con le tue filastrocche interminabili e con giochi di parole irraggiungibili – ha proseguito il numero uno del club partenopeo -. Le tue rappresentazioni teatrali resteranno un esempio di quel teatro itinerante che è riuscito a universalizzare la romanità e il romanesco, rendendo sempre un grande omaggio a quella Roma che hai amato e rappresentato ai massimi e ineguagliabili livelli. Un ultimo abbraccio affettuosissimo. Aurelio”.

Di seguito, il post in questione.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy