ACR Messina-Biancavilla, Mascara: “Siamo stati dei polli, ma ci manca un rigore. Palermo? Non facciamoci illusioni…”

Le dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa dal tecnico del Biancavilla al termine della sfida contro l’ACR Messina: “Siamo troppo prevedibili”

Parola a Giuseppe Mascara.

Diversi sono stati i temi trattati dal tecnico del Biancavilla, intervenuto in conferenza stampa al termine della sfida andata in scena ieri pomeriggio allo Stadio “Franco Scoglio” contro l’ACR Messina: dalla prestazione offerta dalla sua squadra, reduce dalla sconfitta maturata proprio in occasione della gara valida per la dodicesima giornata del campionato di Serie D, al momento del Palermo di Rosario Pergolizzi. La compagine rosanero, dopo dieci vittorie di fila centrate in altrettante partite ed un avvio di stagione da record, ha conquistato appena un punto sul campo della Palmese a seguito del ko casalingo contro il Savoia.

Di seguito, le sue dichiarazioni. “La cosa che più mi infastidisce è proprio questa, per un’ora siamo stati a guardare. Non siamo stati quelli delle altre partite, è vero. Sempre secondi sulle palle, su un campo pesante. Siamo stati lenti, troppo prevedibili. È un peccato, perché con l’approccio giusto, diverso da questo, si poteva fare risultato. Siamo stati dei polli, sia sul primo che sul secondo gol. Il rigore non assegnato su Bonaccorsi? Per me era netto – ha dichiarato Mascara -, ma l’arbitro ha visto così e non possiamo farci nulla. Ci siamo mossi poco e male. Ma quando non arriva, la palla te la devi andare a cercare. La Palmese ha fermato il Palermo? Non facciamoci illusioni, il Palermo ha qualcosa in più rispetto alle altre. Noi siamo una squadra nuova, chi va in campo deve dare l’anima, sudare la maglia. Non si può giocare così per un’ ora”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy