Romania-Isole Fær Øer, Puscas: “Che orgoglio indossare la maglia della Nazionale. Sogno il pass per Euro 2020”

Gioioso per la vittoria della sua Romania, George Puscas, è pronto per rientrare a Palermo: “Sono contento di aver segnato, e ancora più contento di aver preso 3 punti”

Parla George Puscas.

La mitragliatrice rosanero, che dopo l’ultimo lungo infortunio che ha tenuto Ilija Nestorovski lontano dal campo per quasi due mesi, ha prima ritrovato il gol che mancava da tempo – segnando una doppietta al Perugia -, e poi, dopo il ritorno del capitano rosanero, ha pian piano convissuto col numero 30 riuscendo a mettere a segno ben 5 reti nelle ultime 6 partite, così da contendersi proprio con l’attaccante macedone il primo posto nella classifica dei marcatori del Palermo, si è goduto qualche giorno da superstar in Romania.

Chiamato in patria dal c.t della Nazionale rumena per prendere parte alle due gare di qualificazione a Euro 2020 contro la Svezia – sfida giocata sabato 23 marzo e persa con il risultato di 2-1 -, e contro le Isole Fær Øer match giocato ieri sera e vinto con il risultato di 4-1 -, il classe ’96, che è riuscito a trovare la via del gol anche in Romania siglando, al 63′, la rete che ha definitivamente chiuso l’incontro, intervenuto ai microfoni di ProTv, si è soffermato sul suo momento particolarmente positivo: “Sono molto contento di aver segnato, e ancora più contento di aver preso 3 punti, dopo la sconfitta in Svezia. È stato importante aver vinto 4-1, ma non dobbiamo ubriacarci con l’acqua fredda, ci aspettano partite molto più difficili di quella con le Fær Øer”.

Romania-Isole Fær Øer 4-1: a segno anche Puscas, l’attaccante del Palermo…

“Giocare per i milioni di rumeni che ci seguono è motivo di grande orgoglio per me. La mia speranza è quella di ottenere la qualificazione a EURO 2020 – ha aggiunto il numero 29 del Palermo -. Il nostro è un gruppo molto giovane e compatto. Abbiamo una buona generazione di giocatori e sono contento che tutti si stiano crescendo bene. Ci tenevo a giocare titolare, anche se è stato frustrante aver perso in Svezia – ha concluso Puscas –“. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy