Olanda-Italia, Mancini: “Prestazione di livello ad Amsterdam, ma volevo altri gol. L’infortunio di Zaniolo…”

Olanda-Italia, Mancini: “Prestazione di livello ad Amsterdam, ma volevo altri gol. L’infortunio di Zaniolo…”

Le dichiarazioni del ct dell’Italia dopo il successo contro l’Olanda

italia

L’Italia vince, convince, batte l’Olanda a domicilio e vola in Nations League.

Stato d’animo dai due volti per il commissario tecnico, Roberto Mancini. Se il selezionatore azzurro può gioire per la qualità della prestazione fornita dai suoi uomini ed il risultato di estremo prestigio ottenuto, amarezza e preoccupazione albergano nella mente e nel cuore della guida tecnica della Nazionale. L’infortunio occorso a Nicolò Zaniolo durante il match contro gli orange desta infatti non poca preoccupazione.

“Loro giocavano palle lunghe e all’87’ eravamo anche un po’ stanchi. Ci è mancato di fare almeno un altro gol. Sono soddisfatto per la mentalità e la prestazione, ad Amsterdam, contro l’Olanda. I ragazzi sono stati fantastici. Locatelli? L’ho chiamato perché penso sia bravo e può migliorare. Ha tante qualità. Col 4-3-3 stiamo andando bene: è un tecnico, palleggiatore con grande fisicità.  Abbiamo giocato con un classico 4-3-3 e stiamo andando bene e quindi va bene così.lSe si vincono undici partite di seguito vuol dire che c’è la giusta mentalità, un sistema di gioco valido e se anche non hai affrontato squadre all’altezza di Olanda e Germania, se ne vinci undici vuol dire che qualcosa hai. L’infortunio occorso a ZanioloMi dispiace, spero non sia nulla di graveNicolò appena successo era molto preoccupato, ora è un po’ più sereno. Non aveva grande dolore, spero che possa essere qualcosa di non grave come l’altra volta“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy