Italia: anche De Rossi e Pellegrini danno forfait, Ventura convoca Gagliardini e Cristante

Italia: anche De Rossi e Pellegrini danno forfait, Ventura convoca Gagliardini e Cristante

Altre due assenze per la Nazionale, dopo quelle di Belotti e Verratti: al posto di De Rossi e Pellegrini, Ventura ha convocato Gagliardini e Cristante.

Domenica di cattive notizie per Gian Piero Ventura.

Andrea Belotti si è infortunato ad un ginocchio nel corso di Torino-Hellas Verona, Marco Verratti è sicuramente indisponibile e non raggiungerà il ritiro della Nazionale italiana a causa di alcuni problemi fisici. Entrambi salteranno le gare in programma nei prossimi giorni contro Macedonia e Albania, valide per la qualificazione ai Mondiali di Russia 2018. Il commissario tecnico ha, dunque, scelto di chiamare in causa Roberto Inglese e Nicolò Barella. Ma non solo.

Sì, perché anche Daniele De Rossi e Lorenzo Pellegrini saranno costretti a dare forfait. Il centrocampista della Roma, fermo ai box a causa di una ciste meniscale, verrà sostituito da Roberto Gagliardini. Al posto di Pellegrini, invece, spazio a Bryan Cristante, autore ieri del gol che ha permesso all’Atalanta di pareggiare la gara contro la Juventus.

13 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Davide De Lisi - 2 anni fa

    Da noi panchinaro! E adesso è in nazionale! Grazie Zamparini

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Fra Ramon - 2 anni fa

    E a Palermo ce lo siamo levato per pacco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Giuseppe Bruno Scordi - 2 anni fa

    A Palermo non era buono nemmeno per fare la panchina cosa da pazzi , foese e l aria della favorita o perche forse stanno troppo bene a palermo a non fare niente, misteri del calcio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Gaspare Toscano - 2 anni fa

    Salvatore..potrei essere d’accordo con te..a Palermo non gli diamo tempo di ambientarsi vogliamo tutto presto e subito.. Visto Darmian. anche lui non era buono per Zamparini.. lo stesso per Joao Pedro..Ciao Grande.. Mancano 27 Giorni..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Giuseppe Bellia - 2 anni fa

    Adesso tutti a rosicare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Valerio Anastasio - 2 anni fa

    Cristante era “semplicemente” in prestito con diritto di riscatto, ovviamente il Cialtrone non aveva alcuna intenzione di riscattarlo e lo ha fatto marcire in panchina per sei mesi preferendo valorizzare (a senso suo) quei quattro scappati di casa di cui deteneva il cartellino sperando di guadagnarci qualche euro piuttosto che pensare all’utilità tattica dei giocatori a disposizione. Questa è una delle dimostrazioni della gestione delinquenziale della squadra degli ultimi anni con la complicità di TUTTI gli allenatori che lo hanno assecondato

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Andrea Ardizzone - 2 anni fa

    cristante a palermo faceva pena

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Manlio Fulco - 2 anni fa

      cristante a palermo ha visto più la panchina che il rettangolo verde; non dico sia un campione, ma sicuramente meglio di chochev e jajalo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Andrea Ardizzone - 2 anni fa

      non è questione di panchina,è questione di quali giocatori hai attorno.Prova a mettere un regista con chochev e jajalo ,(come accadeva con maresca) e tutto cambia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Andrea Ardizzone - 2 anni fa

      tu non puoi chiedere a jajalo di impostare,o a chochev

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Salvatore Anastasio - 2 anni fa

    A Palermo sempre in panca,ovviamente non è né croato né bosniaco né bulgaro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Aurelio Daidone - 2 anni fa

    per me era un buon giocatore ma da un pò di anni si preferisce fare giocare jajalo e compagnia bella invece di italiani di buone qualità enon si danno proprio chance di crescere dandogli spazio

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Alessio Castelli - 2 anni fa

    Cristante che in un Palermo derelitto non giocava…la meritocrazia di Zamparini

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy