Elezioni Figc, l’assemblea non elegge il presidente: sarà commissariamento

Elezioni Figc, l’assemblea non elegge il presidente: sarà commissariamento

L’assemblea elettiva della Federcalcio non ha eletto nessuno dei tre candidati in lizza (Gabriele Gravina, Cosimo Sibilia e Damiano Tommasi). Adesso tocca al Coni: giovedì la giunta, intanto sarà commissariamento

Salta l’elezione del presidente federale.

Dopo tre scrutini, neanche giunti al ballottaggio due dei tre candidati, Cosimo Sibilia e Gabriele Gravina (l’altro candidato era Damiano Tommasi), sono arrivati al fatidico 50+1 (quorum) necessario per l’elezione finale. Sarà dunque commissariamento per la Figc, come deciso dal numero uno dello sport italiano, il presidente del Coni Giovanni Malagò.

Giovedì pomeriggio ci sarà infatti il nome del suddetto commissario. Potrebbe anche essere lo stesso Giovanni Malagò, che presiederà la giunta. Al commissario spetterà il compito di cambiare le regole del calcio, a partire dalla modalità elettiva, e di scegliere il prossimo commissario tecnico della Nazionale italiana.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Duccio Dozer Salmo - 2 anni fa

    Che schifo

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy