Udinese-Napoli, Ancelotti: “I tifosi devono stare tranquilli. De Laurentiis? La risolveremo insieme”

Udinese-Napoli, Ancelotti: “I tifosi devono stare tranquilli. De Laurentiis? La risolveremo insieme”

Il tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, ha parlato al termine della sfida contro l’Udinese

Il Napoli pareggia con l’Udinese.

Sul campo dello Stadio Friuli è andata in scena la sfida tra gli azzurri e i bianconeri, che si sono affrontati in occasione della quindicesima giornata di Serie A. I padroni di casa erano passati in vantaggio grazie al gol di Kevin Lasagna, ma gli ospiti sono riusciti ad ottenere un punto con la rete di Piotr Zielinski.

Al termine del match il tecnico del Napoli, Carlo Ancelotti, è intervenuto in conferenza stampa commentando il periodo negativo della sua squadra, che ormai non vince da ben sette gare di campionato: “La gara è stata dai due volti, è andato molto male il primo tempo e quindi le risposte non ci sono state. Meglio nella ripresa, con più coraggio, determinazione, idee, ritmo, velocità, aggressività. Da una parte c’è la delusione per i primi 45 minuti, dall’altra è stata positiva la reazione. I giocatori non devono giocare per me, ma per la maglia che portano. Sono preoccupati, nervosi, lo abbiamo visto anche oggi e questo annebbia un po’ le idee, ma non ci sono spaccature. I tifosi devono essere tranquilli, anche con me perché ne ho sentite tante. Non c’è nessuna contestazione dei metodi, ma solo nervosismo per il periodo che nessuno si aspettava. Manca solo la scintilla, martedì potrebbe essere la giornata giusta. Quando la partita si indirizza non c’è verso di cambiarla di solito, mi ha sorpreso il primo tempo, ma anche la reazione del secondo tempo. Abbiamo sfruttato più Llorente col gioco sugli esterni, non dobbiamo però snaturare la nostra idea di gioco nel fraseggio. De Laurentiis? Vivo così da 40 anni, so che quando le cose vanno male la panchina traballa, ma non significa che non ci sia fiducia nella società. Sento De Laurentiis tutti i giorni, si informa, è preoccupato come noi, ma insieme la risolveremo“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy