Milan-Udinese, Gattuso: “Momento difficile, ma non molliamo. Non dobbiamo avere paura”

Milan-Udinese, Gattuso: “Momento difficile, ma non molliamo. Non dobbiamo avere paura”

Le dichiarazioni del tecnico rossonero Rino Gattuso al termine del match contro l’Udinese

Soltanto un punto in due partite per il Milan, che ha pareggiato nel match contro l’Udinese valido per la trentesima giornata di campionato.

Serie A, Milan-Udinese 1-1: ancora in gol Piatek, ma la recupera Lasagna. Il commento

Il tecnico rossonero Rino Gattuso, intervenuto ai microfoni di Sky Sport al termine della gara casalinga, ha detto la sua sul momento che la squadra sta vivendo e ha fatto il punto sulle condizioni degli infortunati:
“E’ un momento così, va analizzato. E’ facile parlare di schemi, non bisogna mollare. Abbiamo fatto poco, tanta fatica. Una squadra molle, potevamo passare in svantaggio. Dobbiamo levare la paura, giochiamo con il freno a mare tirato. Dobbiamo ripartire. Oggi dovevamo vincere, abbiamo fatto cose diverse, molte sembravano improvvisate. Ma lo sapevamo di non avere fluidità, ma delle volte si deve provare. In una stagione si possono avere alti e bassi, il momento è così. Dobbiamo analizzare bene tutto, e si sa che ora la palla sembra pesare di più, si tocca con mano. Non dobbiamo però darci martellate da soli. Kessié? Ieri ha interrotto l’allenamento, ha una infiammazione, non lo abbiamo rischiato. Come anche Suso che non sta benissimo. Domani vedremo Donnaumma e Paquetà, speriamo non sia nulla di grave. Suso ha preso una botta al collo del piede e speriamo di recuperarlo per sabato.  Il problema è stata anche quella ripartenza e secondo me è anche una questione di gamba, per la prima volta ho visto la squadra che non stava benissimo. Il trequartista? Con l’uscita di Paquetà, ci ha provato Castillejo ma lui tendeva ad andare a destra e per questo mi sono messo a quattro”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy