Milan, Tomori: “Scudetto? Inter distante, noi obbligati a crederci. Premier League o Serie A? Rispondo così”

L’intervista al centrale di difesa rossonero, di proprietà del Chelsea

Milan

Le parole di Fikayo Tomori.

Milan

Le prestazioni sfoggiate dal neo centrale di difesa del Milan,  hanno entusiasmato non poco tifosi e addetti ai lavori. Rendimento e atteggiamento convincenti sin dall’inizio, nonostante l’esigua tempistica messa a disposizione per ambientarsi in una realtà tutta nuova e difficile come quella del campionato di Serie A. L’ormai ex difensore del Chelsea sembra aver già convinto tutti a Milanello, dirigenza compresa, che sta già valutando un suo eventuale  riscatto dal club londinese a fine stagione. Il difensore anglo-canadese del Milan, ha rilasciato una lunga intervista ai microfoni de “La Gazzetta dello Sport”. Tra i temi trattati dal difensore di proprietà dei Blues non poteva certamente mancare la lotta per lo scudetto con l’Inter, ma anche il gap tra due realtà calcistiche come Premier League e Serie A. Di seguito le dichiarazioni del ventitreenne centrale di difesa rossonero.

GAP PREMIER LEAGUE-SERIE A – “Non è un gap così grande. Il campionato inglese è bellissimo, si gioca anche molto d’istinto, qui è un po’ diverso. Ma c’è qualità. Penso ovviamente al Milan, ma anche a squadre come Roma, Juve, Inter, Atalanta, Lazio. La strada da percorrere per tornare al top non è molta”.

MILAN E LOTTA SCUDETTO – “La distanza dall’Inter è grande, però non vedo perché non dovremmo crederci fino alla fine. Tornare in Champions League è un traguardo eccellente, ma da giocatori bisogna continuare a pensare al bersaglio grosso. E noi sappiamo che possiamo fare qualcosa di speciale”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy