Milan, senti Shevchenko: “Piatek può essere il mio erede. Rossoneri in Champions League? Rispondo così”

L’ex bomber del Milan, Andrij Shevchenko, incorona Krzysztof Piatek: “Ha un fiuto del gol incredibile, è un giocatore completo”

“Krzysztof Piatek può essere il mio erede“, parola di Andrij Shevchenko.

L’ex bomber del Milan, indimenticabile goleador ucraino che per anni è stato uno degli attaccanti più forti e più completi a livello internazionale, intervenuto ai microfoni di Sportmediaset, ha incoronato il pistolero polacco, approvando, anche se con grande cautela, l’ingombrante paragone che impazza nel mondo rossonero: “È un grandissimo giocatore, un attaccante completo. Ha un fiuto del gol incredibile, ne ha fatto alcuni veramente da grande attaccante rubando il tempo e smarcandosi bene dai difensori. Sa calciare bene con entrambi i piedi e sa anche colpire di testa, sta aiutando molti il Milan”.

Nonostante la deludente sconfitta nel derby, complice anche un rendimento al di sotto della media per Suso e Hakan Calhanoglu, oltre che il digiuno dello stesso Piatek, l’attuale commissario tecnico della Nazionale ucraina, resta comunque ottimista per il grande ritorno in Europa della squadra di Gennaro Gattuso: “Ho visto la partita con l’Inter, sì. Negli ultimi minuti il Milan ha avuto diverse chance e poteva finire anche in pareggio, ma nonostante questa sconfitta credo che la squadra resti in piena corsa Champions e alla fine ce la farà anche – ha concluso Shevchenko –“.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy