Milan, senti Kessié: “Avevo tante offerte, ma non potevo rifiutare i rossoneri. Higuain? Crediamo in lui”

Milan, senti Kessié: “Avevo tante offerte, ma non potevo rifiutare i rossoneri. Higuain? Crediamo in lui”

Il centrocampista rossonero parla del suo approdo al club di Via Aldo Rossi e dei suoi obiettivi stagionali

Franck Kessié sembra avere le idee abbastanza chiare.

Il centrocampista ivoriano del Milan non rinnega la scelta dei rossoneri e, nel corso di un’intervista rilasciata a CALCIO 2000, rinnova la fiducia a Gonzalo Higuain.

“Avevo tante offerte ma quando mi ha detto che c’era anche il Milan, ho subito risposto che volevo andare lì. Il mio procuratore George mi ha chiesto perché volessi andare proprio al Milan e io ho risposto che era il massimo per me. George ha poi aggiunto che c’erano squadre che mi volevano che facevano la Champions… Io gli ho detto che volevo andare al Milan e aiutarlo a tornare in Champions. A quel punto ha capito che volevo solo i rossoneri e così è stato. Quando sono arrivato c’era Niang che parlava francese e quindi lui è stato importante per me. Gattuso è un grande allenatore. In generale, quando giochi, l’allenatore ti piace sempre… Ma lui è un tipo onesto. Quando c’è da lavorare, si lavora. Con lui non puoi non essere concentrato. Se non dai il massimo, ti urla dietro di tutto. Terminato il lavoro, però, ti lascia libero di fare quello che vuoi. Higuain?Un grandissimo campione, è davvero forte. Un professionista. Noi crediamo tanto in lui, sappiamo che ci può portare in alto. All’inizio della stagione abbiamo fissato il nostro obiettivo che è quello di arrivare a giocare la Champions League il prossimo anno. Dobbiamo fare di tutto per farcela”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy