Milan-Napoli, Amauri: “Partita rischiosa. Higuain o Piatek? Quando Cavani era al Palermo…”

Milan-Napoli, Amauri: “Partita rischiosa. Higuain o Piatek? Quando Cavani era al Palermo…”

L’ex attaccante Amauri, in vista di Milan-Napoli, dice la sua sull’esperienza in rossonero di Gonzalo Higuain e sull’arrivo di Krzysztof Piątek

Amauri presenta Milan-Napoli, big match in programma sabato sera.

L’ex attaccante, che ha vestito, tra le altre, le maglie di Palermo Juventus, ha parlato, ai microfoni di ‘RMC Sport’, della sfida valida per la ventunesima giornata di Serie A e dei due centravanti protagonisti delle due compagini:
Il Napoli è in forma, è la seconda forza del campionato. E’ una partita rischiosa, ma gli azzurri possono avere più possibilità di vincere. Milik o Piatek? Milik. E’ una prima punta, mi piace come gioca, fa gol in tutti i modi. Ha avuto tanti infortuni, il suo cammino è stato solo ritardato. Ha tutto per far bene e per migliorare ancora di più. Piatek non è scarso, fa gol anche lui (ride, ndr): anche il futuro attaccante del Milan può diventare un grande”.

Inoltre, il brasiliano ha detto la sua sulla parentesi di Gonzalo Higuain tra le fila dei rossoneri e sul recente trasferimento del giocatore al Chelsea:
E’ fondamentale la testa per un giocatore. Higuain ha dimostrato di essere un campione quando è in condizione fisica e mentale. Io ci sono passato: finché stai bene con la testa tutto gira, il contrario invece quando hai un calo mentale. Cavani quando era al Palermo aveva la testa altrove e non giocava perché c’ero io, poi si è sbloccato mentalmente e anche in campo. Con tutto il rispetto per Piatek ma io preferisco Higuain. Non sta vivendo un grande momento ma ha una grande storia alle spalle e dove è andato ha fatto sempre gol”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy