Milan, Maldini ricorda la finale di Manchester: “Molti compagni erano alla prima finale, ho dovuto fingere tranquillità”

Milan, Maldini ricorda la finale di Manchester: “Molti compagni erano alla prima finale, ho dovuto fingere tranquillità”

L’attuale direttore sviluppo strategico area sport dei rossoneri ha svelato un retroscena legato alla finale di Champions League del 2003

Paolo Maldini racconta la finale di Champions League del 2003, quando i rossoneri in quel di Manchester sconfissero ai calci di rigore la Juventus.

L’ex capitano del Milan, nel corso di un’intervista concessa a Dazn, ha ripercorso le tappe della sua carriera soffermandosi in particolar modo sull’atto finale di quella Champions League che vide trionfare i rossoneri dopo nove anni di astinenza.

Siamo tornati in finale dopo 9 anni, molti compagni non erano mai stati in una finale di Champions League: ho dovuto fingere di essere la persona più tranquilla del mondo e tutti mi dicevano ‘Ma cavolo Paolo come fai a essere così tranquillo?’ e io dicevo ‘eh sai è l’abitudine!’ e invece dentro di me avevo il fuoco, però son riuscito a gestire quella pressione. Si stupivano che riuscissi a dormire: avevo preso una pastiglia per dormire (ride, ndr). Sono piccole bugie che danno sicurezza al gruppo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy