Milan, l’ex Galli duro con i rossoneri: “Sembrano messi in campo a caso, c’è troppa tensione”

Milan, l’ex Galli duro con i rossoneri: “Sembrano messi in campo a caso, c’è troppa tensione”

L’ex estremo difensore valuta negativamente la prima parte di stagione, la colpa è riconducibile all’assenza di gioco per i rossoneri

Avvio di stagione da dimenticare in casa Milan, le spese folli estive non hanno reso quanto sperato, a pagarne le conseguenze su tutti Vincenzo Montella.

Sollevato dalla panchina l’Aeroplanino nel mese di novembre, il club rossonero ha deciso di affidarsi alla grinta dell’ex Palermo Gennaro Gattuso che, sin dalle prime uscite, non è riuscito a trasmettere cattiveria ai suoi. Prima della pausa tre risultati utili di fila, tra campionato e Coppa Italia, i prossimi mesi serviranno ai rossoneri per riuscire a riprendere in mano le redini della classifica. Ospite a Firenze di “Pitti Uomo” l’ex estremo difensore del Milan Giovanni Galli è andato giù pesante con i rossoneri: “La pausa ci voleva: c’era troppa tensione. Alla squadra manca il gioco, i giocatori sembrano messi lì a caso– ha dichiarato Galli ai microfoni di Tuttomercatoweb.com-. Col tempo probabilmente troveranno meccanismi migliori. Donnarumma? E’ stato messo nel tritacarne da tutti i consigli verso di lui. Io penso che voglia rimanere al Milan. Vorrei dire a chi lo gestisce che anche lui è responsabile del decimo posto”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy