Milan, Leonardo: “Maldini? Il nostro rapporto è un messaggio alla squadra”

Il direttore generale dei rossoneri ha parlato del rapporto con lo storico capitano

Il Milan ha bisogno di ritornare alla vittoria.

La sconfitta nel derby contro l’Inter è stato un duro colpo per i rossoneri, che hanno perso il terzo posto in classifica e hanno perso una striscia positiva che durava da dieci partite. Gli uomini di Rino Gattuso hanno dunque bisogno di ritrovare immediatamente fiducia per ottenere tre punti con la Sampdoria e rimettersi in corsa per conquistare un posto nella prossima edizione della Champions League.

Alla vigilia della partita Leonardo, il direttore generale dell’area tecnico-sportiva del club lombardo ha parlato ai microfoni di Milan Tv, raccontando della sua esperienza come calciatore e allenatore dei rossoneri e del rapporto con lo storico capitano Paolo Maldini, che attualmente ricopre il ruolo di direttore sviluppo strategico area sport.

Queste le sue dichiarazioni: “Quando sono arrivato in Italia era il 1997 ed avevo girato già quattro Paesi prima di arrivare qui. Quando sono arrivato mi ricordo di aver detto: ‘Io rimango qua per tanto tempo‘. Non so se è un legame dato da mia madre, che ama l’Italia: io mi chiamo Leonardo, mia sorella si chiama Roberta e mio fratello Francesco. Io mi chiamo così perché lei era un’appassionata di Leonardo da Vinci. Il mio rapporto con Paolo è un messaggio alla squadra, perché Paolo incarna i valori del Milan in modo naturale. E’ una cosa unica, sono poche le persone che hanno questa capacità senza dire una parola. Primo gol fatto con il Milan? Mi ricordo tutti i gol fatti. Ne ho fatto uno in un anno molto difficile per il Milan, con il Brescia a San Siro su cross di Ibrahim Ba“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy