Milan, la rivelazione dell’ex ds Mirabelli: “Stavo chiudendo per Belotti, ma Montella gli preferì Kalinic”

L’ex ds rossonera e il retroscena di mercato legato ad Andrea Belotti

Mirabelli

Massimiliano Mirabelli dice la sua sul momento vissuto dal Milan.


milan

L’ex ds rossonero, nel corso di una lunga intervista rilasciata a Tuttosport, torna a parlare di un vecchio retroscena legato ad una trattativa di mercato dell’estate 2017. Il dirigente calabrese, scelto dall’allora AD del Milan Marco Fassone come uomo-mercato, aveva manifestato la voglia di avere in rosa un centravanti di primo livello. La preferenza era ricaduta sull’attaccante e capitano del Torino, Andrea Belotti, che fu davvero vicino ad accordarsi con il club di Via Aldo Rossi.

Certo che mi piaceva Belotti, volevo portarlo al Milan perché veniva da una stagione da 26 gol col Toro. Era impossibile rimanere con le mani in mano. Ci fu un braccio di ferro tra i due club, ma ci dovemmo fermare di fronte alle esose richieste. Il Torino chiedeva una cifra non lontana dai 100 milioni di clausola”.

Un rammarico per l’ex d.s. rossonero che scarica addosso all’allora tecnico del Milan, Vincenzo Montella, le responsabilità per aver poi virato, senza alcun successo, su Nikola Kalinic: Lo volle Montella, era un suo pallino”.

milan

La storia diede poi ragione all’ex dirigente rossonero, con Kalinic autore di sole 6 reti in campionato mentre il “Gallo” Belotti è ancor oggi, uno dei centravanti più forti e apprezzati nel panorama calcistico nazionale ed internazionale.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy